From Official Website

Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassarri volano a Tokyo 2020!

Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassarri  volano a Tokyo 2020!
Di Eurosport

Il 20/09/2019 alle 19:51

Dal nostro partner www.ginnasticaritmicaitaliana.it

Vivere la magia dei Giochi Olimpici è il sogno al quale aspira ogni atleta. Un sogno che in quanto tale, non è così scontato raggiungere. Ma quest’oggi a Baku, in occasione dei Campionati del Mondo di ginnastica ritmica, il sogno per due atlete azzurre si è tramutato in realtà. E’ ufficiale. Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassarri volano a Tokyo 2020, grazie ai prestigiosi piazzamenti ottenuti nella finalissima All-Around individuale che le vedono tra le migliori sette al Mondo.

Un grande traguardo per i colori azzurri, dal momento che era dalle Olimpiadi di Atlanta 1996 che l’Italia non riusciva a schierare due ginnaste (nell’edizione statunitense parteciparono Irene Germini e Katia Pietrosanti). Sale quindi a 143 la quota degli atleti dell’Italia Team che partiranno il prossimo luglio per il Sol Levante, fra i quali – ricordiamo – ci sono anche le Farfalle che avevano staccato il pass per la squadra in occasione dei Mondiali 2018.

Finale All-around: Vince Dina. Alex e Milena al top

Venendo al racconto di quanto accaduto oggi, è stata una competizione lunga e decisamente combattuta, che ha visto sulla pedana della National Gymnastic Arena le migliori 24 ginnaste individualiste del Mondo contendersi i primi 16 pass messi a disposizione dal Comitato Olimpico Internazionale. A riconfermarsi per il terzo anno consecutivo Campionessa del Mondo assoluta è la russa Dina Averina con lo stratosferico punteggio di 91.400, risultato dalla somma dei parziali ottenuti a cerchio, palla, clavette e nastro. Al secondo posto per 0.300 troviamo la sorella gemella Arina Averina (p. 91.100), che anche in questa rassegna non è riuscita a scalzare il trono alla sorella Dina, ed era chiara la sua delusione al Kiss&Cry nel vedere la nota finale. Terza la fuori classe Israeliana Linoy Ashram (p. 89.700), unica ginnasta in grado di dare del filo da torcere alle due gemelle russe. Ai piedi del podio troviamo la bulgara Boryana Kaleyn (p. 86.275), mentre al quinto posto l’Ucraina Vlada Nikolchenko (p. 84.150).

E poi ci sono loro, Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassarri, che chiudono i Mondiali di Baku rispettivamente in sesta e settima posizione. Il migliore risultato di sempre per le due gemelle diverse della ritmica azzurra, che hanno dimostrato il loro altissimo valore in pedana, mettendo in chiaro che a Tokyo non andranno di certo per partecipare. In mixed zone una Alexandra emozionantissima si dichiara molto soddisfatta: Il sesto posto ad un mondiale è il mio record di sempre. Reggere un’intera gara dopo quattro giorni di qualificazione e finali non è stato semplice ma ce l’ho fatta. Ho il pass olimpico in mano, ancora non ci credo. Il coronamento di un sogno che però devo ancora ben realizzare. Ringrazio tutti, la mia allenatrice, la mia famiglia, tutti i fan che ci hanno sostenuti qui a Baku, la Federazione e l’Aeronautica. Per i ringraziamenti le ha fatto eco Milena Baldassarri, che ha aggiunto:

" Se ripenso a quando ho iniziato a fare ginnastica non avrei mai creduto di arrivare fino a questo punto. È il mio terzo mondiale e ora ho in mano anche il biglietto per Tokyo 2020. Sono felicissima, è un sogno che si avvera!"

Domani sarà la volta delle Farfalle della Squadra Nazionale, capitanate da Alessia Maurelli, che seppur il pass per Tokyo è già in loro possesso, faranno di tutto per riconfermarsi ancora una volta una delle nazioni più forti al Mondo. Diretta su Raisport dalle 13.45 (ora italiana) per il concorso All-Around e sul canale Youtube della Federginnastica.

Di Giuseppe Suma

Video - Baldassarri e Agiurgiuculese: "Siamo molto fiere dei nostri risultati"

03:37
0
0