Rahm balza al comando del The Players Championship con un terzo giro fantastico, Molinari 54°

Rahm balza al comando del The Players Championship con un terzo giro fantastico, Molinari 54°

Il 17/03/2019 alle 06:10Aggiornato Il 17/03/2019 alle 06:49

Dal nostro partner OAsport.it

Si profila un ultimo giro stellare per decidere il vincitore del The Players Championship 2019, uno dei più importanti tornei del PGA Tour che non a caso presenta in gara il meglio del panorama golfistico internazionale. Nella terza giornata sul TPC Sawgrass di Ponte Vedra Beach, in Florida (Stati Uniti), tre giocatori hanno preso un piccolo margine rispetto alla concorrenza e daranno sicuramente vita ad un duello appassionante nella giornata di domani. Al comando della classifica provvisoria si è portato lo spagnolo Jon Rahm, autore di un giro sensazionale chiuso in 64 colpi, grazie soprattutto ad un eagle e quattro birdie nelle seconde nove buche, che lo ha proiettato in prima posizione solitaria con lo score di -15 per il torneo.

Il giocatore iberico dovrà però guardarsi le spalle dalla coppia britannica formata da Tommy Fleetwood e Rory McIlroy, entrambi secondi con un solo colpo di ritardo. L’inglese e il nordirlandese, che avevano chiuso in testa la seconda giornata, hanno pagato una partenza non eccezionale nel terzo giro riprendendosi però alla grande nella seconda parte e tornando nelle posizioni di vertice. Più attardati ma ancora in lotta per il successo anche gli altri giocatori che si trovano nelle parti alte della classifica, a cominciare dall’australiano Jason Day, quarto con lo score complessivo di -12, e dal messicano Abraham Ancer, quinto a -11. Le speranze statunitensi sono invece riposte soprattutto nel gruppo in sesta posizione, formato da Ollie Schniederjans, Brendt Snedeker, Keegan Bradley, Dustin Johnson, Brian Harman e Jim Furyk, tutti con lo score di -10 per il torneo.

Francesco Molinari prosegue per il momento il proprio torneo all’insegna della regolarità. Il fuoriclasse azzurro, fresco vincitore dell’Arnold Palmer Invitational la scorsa settimana, ha portato a termine un altro giro pari con il par e si trova al momento in 54a posizione con lo score complessivo di -2. La distanza dalla vetta della classifica è davvero troppa questa volta per sognare un’altra incredibile rimonta, ma la possibilità di risalire diverse posizioni con un ultimo giro di valore è un obiettivo sicuramente alla portata del giocatore torinese.

roberto.pozzi@oasport.it

0
0