Getty Images

Italia di cuore! Gli azzurri battono l’Austria agli shoot-out e conquistano la salvezza

Italia di cuore! Gli azzurri battono l’Austria agli shoot-out e conquistano la salvezza

Il 20/05/2019 alle 23:28Aggiornato Il 20/05/2019 alle 23:30

Dal nostro partner OAsport.it

Sean McMonagle è arrivato dall’Ontario per regalare la salvezza all’Italia ai Mondiali di Top Division di hockey ghiaccio 2019. Il nativo di Oakville (Canada), infatti, ha avuto il merito e la bravura di segnare lo shoot-out decisivo al termine di una partita contro l’Austria dalle mille emozioni. Il punteggio finale di 4-3 ci regala i due punti che ci permettono di mandare i biancorossi all’ultimo posto del Girone B e, di conseguenza, di garantirci la permanenza ai prossimi Mondiali di Svizzera 2020. Stasera la formazione di coach Clayton Beddoes ha giocato come tutti ci aspettavamo, con cuore e intensità, fino alla fine, meritando il successo.

Il match prende il via con grande equilibrio e tensione, vista la posta in palio. L’Italia, tuttavia, prende campo con il passare dei minuti e, di conseguenza, coraggio. Si arriva al minuto 9:59 con il vantaggio azzurro. Bardaro riceve il puck poco dopo la metà campo. Salta un avversario con una finta, ne fa fuori anche un secondo e si presenta davanti al portiere austriaco, che infila con una precisa conclusione. La gioia per i nostri alfieri, tuttavia, dura poco. Al minuto 11:25, infatti, Ganahl riceve il puck da Unterweger e supera Bernard. Da questo momento gli austriaci prendono il sopravvento e l’Italia finisce all’angolo. Ci pensa Raffl al minuto 16:08 a completare il sorpasso con un tiro ravvicinato dopo una respinta breve. L’Austria domina la scena e sfiora in numerose occasioni il terzo gol ma, per fortuna degli Azzurri, si chiude il primo tempo.

Nella seconda frazione l’Austria inizia con due powerplay consecutivi che, tuttavia, non riesce a capitalizzare. La squadra di coach Clayton Beddoes tiene duro e cresce. Al minuto 34:35 arriva il pareggio. Kostner riceve il disco in posizione centrale e, tutto solo, è libero di scagliare la conclusione verso la porta di Kickert, non lasciandogli scampo. L’ottimo momento degli Azzurri prosegue e, al minuto 38:57, i nostri rivali lasciano il disco a Rosa che, leggermente spostato sulla destra, lascia partire un tiro imparabile per il 3-2 con il quale si chiude il secondo periodo.

L’Italia entra in campo nel terzo tempo per mantenere il vantaggio, ma Raffl non è minimamente d’accordo e pareggia dopo soli 105 secondi. Si va sul 3-3 e si rimane così fino alla fine con un miracolo di Bernard ad un solo secondo dalla conclusione. L’Austria ci prova, ma l’Italia tiene e, così, si passa all’overtime. Cinque minuti in 4 contro 4 che vedono tanto equilibrio e zero occasioni.

Tutto, quindi, si decide agli shoot-out. Anche in questo caso l’equilibrio regna sovrano. Segnano Komarek e Rauchenwald per l’Austria, Miceli e Rosa per noi. Dopo un primo round di extra-shooter senza reti, errore austriaco di Schneider e McMonagle ci regala la vittoria con una finta spettacolare e un gol storico! Siamo salvi, grande impresa dell’Italia che, ad ogni modo, chiude qui il suo Mondiale.

Video - L'Italia festeggia la salvezza! Battuta l'Austria agli shoot-out, gli highlights

01:29