Eurosport

Odette Giuffrida vince al Grand Slam di Brasilia 2019

Odette Giuffrida vince al Grand Slam di Brasilia 2019

Il 07/10/2019 alle 11:03

L'azzurra ha vinto in finale contro la brasiliana Larissa Pimenta salendo per la seconda volta sul gradino più alto del podio in un Grand Slam.

Trionfo in terra brasiliana per Odette Giuffrida, che ha vinto a Brasilia il Grand Slam in corso dal 6 all’8 ottobre. La 24enne, categoria -52 kg, si è trovata in finale contro l’atleta di casa Larissa Pimenta, campionessa in carica ai giochi Panamericani.

Una finale rapidissima, risolta in pochi secondi dall’azzurra che è riuscita subito a mettere a segno l’ippon che le ha regalato il titolo. Sul terzo gradino del podio sono salite Eleudis Valentim (Brasile) e Natsumi Tsunoda (Giappone).

Diverso l’epilogo per un altro atleta italiano impegnato nella prima giornata del Grand Slam, Manuel Lombardo. A differenza della compagna di squadra, il ventenne ha subito in finale un waza ari che l’ha costretto ad accontentarsi dell’argento, mente la medaglia più preziosa è andata al suo avversario, il brasiliano Daniel Cargnin. Resta un po’ di rammarico per il giovane azzurro, ma anche la consapevolezza di avere tutte le carte in regola per arrivare al top.
Sul terzo gradino del podio della stessa categoria maschile (-66 kg) sono saliti il brasiliano William Lima e il francese Kilian Le Blouch.

Dopo la prima giornata di gare, bisogna sottolineare l’eccellente risultato ottenuto dagli atleti di casa. Il Brasile, ha conquistato ben nove medaglie, di cui due d’oro, quattro d’argento e tre di bronzo. I due ori sono arrivati dalle minori categorie maschili. Oltre all’oro già citato di Daniel Cargnin, il Brasile ha vinto anche nella categoria -60 kg, dove Allan Kuwabara e Eric Takabatake hanno messo in piedi una finale tutta giallo – verde. Ad avere la meglio è stato Kuwabara, che ha battuto il compagno con un ippon.

Nelle prossime giornate scenderanno sui tatami di Brasilia altri azzurri, tra cui Maria Centracchio e Edwige Gwend (-63 kg), Alice Bellandi (-70 kg), Giovanni Esposito (-73 kg), Christian Parlati (-81 kg) e Nicholas Mungai (-90 kg).

0
0