Getty Images

Day-1 Test Misano: dominio Yamaha con Quartararo su Morbidelli, Marquez 3°, Rossi 5°

Day-1 Test Misano: dominio Yamaha con Quartararo su Morbidelli, Marquez 3°, Rossi 5°

Il 29/08/2019 alle 20:42

Dal nostro partner OAsport.it

Ormai Fabio Quartararo non stupisce più. Dopo diverse pole position e podi importanti nel corso di questa annata (nella quale, va ricordato, è ancora un rookie), il classe 1999 ha chiuso al comando anche la prima giornata dei test 2019 riservati alla MotoGP sul circuito di Misano. Sulla pista intitolata a Marco Simoncelli il tempo migliore lo ha fissato proprio il francese del team Yamaha Petronas in 1:32.996 con una mole di lavoro di oltre 90 giri. Ottima giornata per la scuderia satellite del colosso di Iwata, con il secondo crono di Franco Morbidelli in 1:33.019 ad appena 23 millesimi di distacco, per confermare la bontà del percorso intrapreso dalla squadra nata in questa stagione.

In terza posizione in 1:33.222, con 226 millesimi di distacco, troviamo il leader della classifica del Mondiale, Marc Marquez. L’alfiere della Honda, dopo una scivolata nel corso della mattinata al “Carro”, ha provato diverse novità per la sua moto, anche un prototipo edizione 2020, e ha dimostrato di essere assolutamente a suo agio sul tracciato di Misano. Quarto tempo per Maverick Vinales (Yamaha) in 1:33.247 a 251 millesimi dalla vetta. Per lo spagnolo, come per il suo compagno Valentino Rossi, quinto in 1:33.296 (fatto segnare all’ultimo tentativo) a tre decimi esatti, il lavoro si è concentrato sia sul nuovo forcellone in carbonio sia sulla nuova specifica in versione 2020.

Sesto tempo per lo spagnolo Pol Espargarò (Red Bull KTM) in 1:33.588 a 592 millesimi, quindi settimo Michele Pirro, tester Ducati, in 1:33.650 a 654 millesimi. Ottava posizione per il francese Johann Zarco (Red Bull KTM) in 1:33.690 a 694 millesimi, mentre in nona si è piazzato il redivivo spagnolo Joan Mir (Suzuki) che era assente dai test di Brno, dove concluse anzitempo per colpa di una rovinosa caduta. Per l’ex campione del mondo della Moto3 tempo migliore di 1:33.763 a 767 millesimi, mentre è decimo il nipponico Takaaki Nakagami (LCR Honda) a 781 millesimi da Quartararo.

11esimo tempo per l’australiano Jack Miller con la Ducati del team Pramac in 1:33.802 a otto decimi dalla vetta, davanti allo spagnolo Aleix Espargarò (Aprilia) a 846, quindi 13esimo Andrea Dovizioso (Ducati). Per il romagnolo tempo di 1:34.264 in una sessione nella quale ha pensato maggiormente a rimettersi in moto dopo il “botto” del Gran Premio di Gran Bretagna senza concentrarsi troppo sul cronometro.

14esimo tempo per Francesco “Pecco” Bagnaia (Ducati Pramac) a 949 millesimi, davanti al vincitore di Silverstone: Alex Rins. Il portacolori della Suzuki ha concluso in una interlocutoria 15esima posizione, precedendo il connazionale spagnolo Tito Rabat (Ducati Reale Avintia) a 1.246 ed il nostro Andrea Iannone (Aprilia) in 1:34.243 a 1.247. 18esima posizione in 1:34.274 a 1.278 per un Danilo Petrucci (Ducati) che prosegue nel suo momento non troppo scintillante. Le moto di Borgo Panigale oggi hanno testato diverse componenti in vista del prossimo campionato e proseguiranno anche domani.

19esimo crono per il britannico Cal Crutchlow (LCR Honda) a 1.415, mentre è 23esimo Dani Pedrosa. Lo spagnolo, tornato come tester della Red Bull KTM ha concluso la sua giornata a 1.980 dalla prima posizione, con Jorge Lorenzo (Honda) 24esimo a 2.726 che non è sceso in pista nel corso del pomeriggio per non sforzare troppo un fisico già provato dagli acciacchi del post-caduta di Assen. Non ha girato, e ha chiuso i suoi test per un problema alla spalla, il portoghese Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech3).

Domani team e piloti tornano in pista per la seconda, ed ultima, giornata dei test di Misano 2019. Si inizierà ancora una volta alle ore 9.30 per chiudere alle ore 18.00 prima del “rompete le righe” in vista del Gran Premio di San Marino, sempre sul circuito romagnolo, che si disputerà nel fine settimana del 15 settembre.

RIEPILOGO TEMPI MATTINA DAY-1 TEST MISANO 2019 – MOTOGP

1 QUARTARARO, Fabio Petronas Yamaha SRT 1:33.539 32 / 53
2 ROSSI, Valentino Monster Energy Yamaha MotoGP 1:33.563 0.024 0.024 27 / 27
3 PIRRO, Michele Ducati Team 1:33.650 0.111 0.087 21 / 36
4 VIÑALES, Maverick Monster Energy Yamaha MotoGP 1:33.683 0.144 0.033 37 / 49
5 MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:33.697 0.158 0.014 10 / 32
6 NAKAGAMI, Takaaki LCR Honda IDEMITSU 1:33.807 0.268 0.110 28 / 34
7 MORBIDELLI, Franco Petronas Yamaha SRT 1:33.883 0.344 0.076 30 / 45
8 RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1:34.003 0.464 0.120 27 / 34
9 ZARCO, Johann Red Bull KTM Factory Racing 1:34.215 0.676 0.212 33 / 41
10 ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1:34.235 0.696 0.020 20 / 34

RIEPILOGO TEMPI POMERIGGIO DAY-1 TEST MISANO 2019 – MOTOGP

1 QUARTARARO, Fabio Petronas Yamaha SRT 1:32.996 23 / 47
2 MORBIDELLI, Franco Petronas Yamaha SRT 1:33.019 0.023 0.023 40 / 40
3 MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:33.222 0.226 0.203 32 / 48
4 VIÑALES, Maverick Monster Energy Yamaha MotoGP 1:33.247 0.251 0.025 29 / 44
5 ROSSI, Valentino Monster Energy Yamaha MotoGP 1:33.296 0.300 0.049 41 / 41
6 ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1:33.588 0.592 0.292 32 / 38
7 ZARCO, Johann Red Bull KTM Factory Racing 1:33.690 0.694 0.102 22 / 22
8 MIR, Joan Team SUZUKI ECSTAR 1:33.763 0.767 0.073 20 / 34
9 NAKAGAMI, Takaaki LCR Honda IDEMITSU 1:33.777 0.781 0.014 29 / 41
10 MILLER, Jack Pramac Racing 1:33.802 0.806 0.025 30 / 42
11 ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1:33.842 0.846 0.040 34 / 39
12 DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 1:33.854 0.858 0.012 37 / 37

Video - Tanti auguri a Valentino Rossi: dall'apecar a Tavullia alla Leggenda! 40 anni di passione e trofei

01:04
0
0