AFP

Le pagelle: Dovizioso e Vinales fenomenali, Rossi da 8: Lorenzo annaspa nelle retrovie

Le pagelle: Dovizioso e Vinales fenomenali, Lorenzo annaspa nelle retrovie
Di Eurosport

Il 26/03/2017 alle 22:33Aggiornato Il 27/03/2017 alle 12:26

E' tempo delle prime pagelle dell'anno. Diamo i voti ai protagonisti del Gran Premio del Qatar nel buio di Losail. Grande gara di Maverick Vinales, che conferma i grandi risultati nei test invernali. Super Andrea Dovizioso termina secondo, Valentino Rossi senza strafare va sul podio. La Honda crolla dopo metà gara, peccato per Iannone e Zarco. Malissimo Jorge Lorenzo.

Maverick VINALES 10: Era l'uomo più atteso, non delude le aspettative. Dopo i fantastici test di Valencia e Sepang, Maverick si dimostra perfetto anche in gara dopo un ottimo venerdi in Qatar. Parte guardingo, forse anche dubbioso per le condizioni della pista. Poi inserisce le marce alte da metà gara in poi e si porta in testa. Bellissimo il duello con il Dovi, alla fine ne esce vincitore.

Andrea DOVIZIOSO 10: Vinales è stato fantastico, ma era il favorito. La sorpresa di questa prima corsa è la fantastica prestazione di Andrea Dovizioso. Una delle gare migliori della sua carriera: mai domo, combattivo, bravissimo nei sorpassi e nelle staccate. Alla fine si deve arrendere, ma conscio che può starci con i big e lottare per il bersaglio grosso.

Valentino ROSSI 8: Porta a casa il massimo possibile. Le prove sono state molto negative, il feeling con la moto quasi nullo. Ma lui è un superbo agonista e in gara si trasforma, chiudendo sul podio. In ottica mondiale è un buonissimo risultato, i problemi nascono però dall'altra parte del box: Vinales fa davvero paura.

Marc MARQUEZ 6: Dopo un inizio di gara da paura, crolla miseramente nel finale. La Honda non è a posto e, come anche lo scorso anno, fatica in Qatar sul ritmo. Ora si va in Argentina e ci sarà da soffrire anche li. Da Austin tornerà ad essere il favorito.

Aleix ESPARGARO' 9: Ma che gara pazzesca di Aleix! Al debutto con la Aprilia fa la gara della vita, mettendo in grandissima difficoltà Pedrosa e chiudendo vicinissimo ad un certo Marc Marquez. Chi ben comincia è a metà dell'opera!

Andrea IANNONE 7: Che peccato! Anche Andrea si trasforma in gara dopo un weekend non brillantissimo, anche se partiva dalla seconda piazza. Fantastici sorpassi e manovre al limite con Marquez, poi purtroppo crolla sul più bello.

Johann ZARCO 8: Poteva essere il debutto da sogno, rimane una grandissima occasione mancata. Johann è l'outsider che non t'aspetti, quello che al debutto in MotoGP parte a razzo e si porta in testa per diversi giri, bravissimo a sfruttare al meglio le gomme morbide. Anche lui però finisce in terra dopo pochi giri quando era davanti. Non avrebbe vinto sicuro, ma sarebbe arrivato un grandissimo risultato.

Jorge LORENZO 4: Se c'è una Ducati che sorride, l'altra parte del box si lecca le ferite. Malissimo Jorge Lorenzo, che annaspa ai margini della zona punti. Parte male, sbaglia e va lungo nelle prime curve. Poi fatica tantissimo a recuperare chiudendo mestamente 11mo. C'è da lavorare e tanto.

0
0