AFP

Contatto Rossi-Marquez, nessuna squalifica ma Valentino partirà ultimo a Valencia

Contatto Rossi-Marquez, nessuna squalifica ma Vale partirà ultimo a Valencia

Il 25/10/2015 alle 09:59Aggiornato Il 25/10/2015 alle 15:49

La Race Direction dopo un lungo conclave sul contatto fra Rossi e Marquez ha ufficialmente deciso di non squalificare il fuoriclasse di Tavullia ma togliere tre punti dalla patente a Valentino che a Valencia scatterà dall'ultima posizione in griglia. I punti di vantaggio di Rossi restano dunque 7 su Lorenzo. Respinto l'appello presentato dalla Yamaha

Dopo un imbarazzante silenzio durato quasi un’ora e mezza la Commissione Gara ha scelto di emettere la propria sentenza sul contatto fra Valentino Rossi e Marc Marquez al settimo giro della gara di Valencia. Valentino non perde la propria leadership nel mondiale ma resta davanti con 7 punti di vantaggio su Lorenzo ma il fuoriclasse di Tavullia scatterà dall’ultima casella in griglia a Valencia. La Yamaha ha presentato immediato ricorso che però è stato respinto dalla Commissione FIM.

La Race Direction ha scelto di togliere 3 punti dalla patente a Valentino, tale penalizzazione che si va ad aggiungere ad una precedente sanzione comminata a Misano (1 punto) determina la retrocessione in griglia del pesarese che dunque avrà l’arduo compito di dover fare una rimonta sensazionale per tenersi il titolo.

La decisione ovviamente farà discutere: la sensazione è che si sia scelto il male minore e soprattutto che per la Direzione di Gara non ci sia alcun concorso di colpe fra Marquez (che non è stato oggetto di alcuna sanzione) e Rossi responsabile in questa vicenda. Valentino però può tirare un sospiro di sollievo vista la sanzione mite comminata dalla Race Direction. In altre situazioni per contatti simili si sono viste bandiere nere o penalizzazioni ben più pesanti, questa volta invece i commissari hanno deciso di non farsi giudici di un mondiale che resta aperto e più velenoso che mai.

Discutibile semmai è stato evitare di convocare prima della gara Marquez e Rossi e chiamarli alle loro responsabilità. La sensazione è che la Commissione Gara abbia sottovalutato il clima di tensione che serpeggiava e non abbia fatto tutto che era in suo potere per evitare questa figuraccia planetaria che svilisce un mondiale fin qui memorabile.

Suppo: "Vale scalcia la moto di Marquez"

"Dalle immagini si vede Valentino che con la gamba allontana la moto di Marquez". E' l'opinione di Livio Suppo, team principal della Honda, in merito al contatto tra Rossi e lo spagnolo nel corso del Gran Premio della Malesia. Il pilota della Yamaha è stato penalizzato per la manovra e scatterà dall'ultima posizione nel Gran Premio di Valencia. "Quanto hanno influito le tensioni degli ultimi giorni? Non so, io fatico a capire perché Valentino dice di essere stato ostacolato a Phillip Island", ha spiegato Suppo ai microfoni di Sky Sport. "Valentino è arrivato qui nervoso ed arrabbiato. Marc è rimasto stupito dalla sua reazione. Ha ha battuto Jorge, gli ha preso dei punti, è stata la gara più bella. Non capisce perché Valentino ce l'abbia con lui".

0
0