Getty Images

Rossi: "Stiamo facendo grandi cose"; Dovizioso: "L'asfalto è peggio di un anno fa"

Rossi: "Stiamo facendo grandi cose"; Dovizioso: "L'asfalto è peggio di un anno fa"

Il 13/04/2019 alle 08:44Aggiornato Il 13/04/2019 alle 09:14

Dal nostro partner OAsport.it

Sorride, e ne ha ben donde, Valentino Rossi, dopo le prime due sessioni di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti 2019 di MotoGP. Il “Dottore”, infatti, ha chiuso in terza posizione il venerdì di Austin, ma non è stato un risultato casuale, secondo le sue parole.

" Direi che ho vissuto una bella giornata. Il lavoro paga e non sono sorpreso di essere andato bene. Qui al COTA sono arrivato secondo nel 2017 e quarto un anno fa, per cui la pista si sposa bene con la mia moto. Sono contento del mio time attack e della terza posizione a un decimo dalla vetta, ma dobbiamo ancora lavorare molto, specialmente per quanto riguarda le gomme da gara. Su questo fronte Vinales e Marquez vanno meglio mentre io non sono così a mio agio"

Un aspetto che, alla lunga, potrebbe fare la differenza:

" In ottica Gran Premio sono convinto che dovremo utilizzare una mescola più dura, quindi medie o hard, e in quel caso faccio più fatica, mentre Vinales, per esempio, va più veloce. Io sento, invece, di perdere grip e quindi dovrò studiare bene ogni dettaglio per arrivare nel migliore dei modi a domenica"
Valentino Rossi (Yamaha Factory) - GP of Argentina 2019

Valentino Rossi (Yamaha Factory) - GP of Argentina 2019Getty Images

Il morale, ad ogni modo, rimane alto:

" Sono soddisfatto del percorso che abbiamo intrapreso. Il nuovo gruppo di lavoro sta facendo grandi cose e siamo sulla buona strada. Peccato per il tanto tempo perso nelle ultime stagioni…"

Dovizioso e Petrucci polemici

Com’è ben noto se c’è una moto che soffre le sconnessioni del terreno, o per meglio dire dell’asfalto, è sicuramente la Ducati. La moto di Borgo Panigale ha confermato questo trend nella prima giornata di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti 2019 della MotoGP. Il fondo del Circuit of The Americas, infatti, nonostante l’intervento degli organizzatori, presenta buche e avvallamenti importanti. Le parole di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, rispettivamente 11esimo e 13esimo al termine di questo venerdì, lo confermano.

" Dovevano migliorare la situazione, e invece l’hanno addirittura peggiorata – spiega il romagnolo a Marca.com – Non so che lavori abbiano fatto, ma evidentemente non sono andati a buon fine. Non ci rimarrà che adattarci all’asfalto"

Gli fa eco Danilo Petrucci, che rincara la dose:

" Sembra di correre su una strada normale, con buche, scalini e gli avvallamenti. Non penso proprio che sia dentro gli standard di un circuito da MotoGP. E’ assurdo che si corra qui. Il tracciato è peggiorato rispetto a un anno fa"
Marc Marquez (Honda HRC) - GP of Argentina 2019

Marc Marquez (Honda HRC) - GP of Argentina 2019Getty Images

La soddisfazione di Marquez

Marc Marquez sorride al termine del suo venerdì del Gran Premio degli Stati Uniti 2019 di MotoGP, anche se, strano a dirsi, non ha centrato il miglior tempo di giornata. Il dominatore di Austin, con sei pole position e altrettanti successi consecutivi, spiega come sono andate le sue prime due sessioni di prove libere:

" Buona giornata, senza alcun dubbio – conferma il campione del mondo in carica ai microfoni di Sky Sport – Abbiamo provato tutte le gomme e abbiamo avuto buoni riscontri, quindi anche a livello di passo gara stiamo andando bene. Abbiamo ancora qualche piccolo problema, ma si tratta solamente di dettagli. Sono sicuramente contento di quanto fatto in pista"

A proposito del tracciato di Austin. L’asfalto sembra addirittura peggio di un anno fa:

" Le buche ci sono e sono evidenti, ma ci sono per tutti, per cui non me ne lamento. Bisogna stare attenti e non prendere rischi eccessivi"

Dopo quanto visto in questo venerdì, il rivale numero uno sembra arrivare da casa Yamaha:

" Penso che Maverick Vinales sia il più vicino. Ha fatto il miglior giro di giornata, ma anche a livello di passo gara mi sembra il più pericoloso. Vedremo domani come si svilupperanno le cose"
Maverick Vinales (Yamaha Movistar)

Maverick Vinales (Yamaha Movistar)Getty Images

Vinales non si fida

Maverick Vinales non può che essere soddisfatto dopo il miglior tempo:

" Oggi è stato sicuramente una giornata positiva – spiega ai microfoni di Sky Sport – La pista mi piace e ho anche fissato il miglior tempo, soprattutto perchè ho potuto guidare come volevo. Ci sono molte buche, questo è innegabile, ma non deve essere una scusa. Riuscire a ripetere buoni giri uno dietro l’altro, ad ogni modo, non è facile"

Pensando alla gara, Marc Marquez sarà battibile?

" Bella domanda, che ci poniamo tutti. Non so oggi quanto abbia voluto nascondersi o meno, ma sono sicuro che domenica sarà il grande favorito. Dal mio punto di vista penso di disporre di un buon ritmo, ma sono concentrato sul fatto che si possa migliorare ancora molto"

Sarà finalmente una gara senza un inizio negativo per lo spagnolo?

" Sono carico e convinto di fare bene. Ho analizzato dove sbagliavo tra partenza e primi giri ed erano tutti aspetti assolutamente risolvibili. Domenica sarò pronto per la battaglia"

alessandro.passanti@oasport.it

Video - Tanti auguri a Valentino Rossi: dall'apecar a Tavullia alla Leggenda! 40 anni di passione e trofei

01:04
0
0