Getty Images

Valentino Rossi: "Considerare Lorenzo fuori dalla lotta per il titolo è da stupidi"

Rossi: "Considerare Lorenzo fuori dalla lotta per il titolo è da stupidi"
Di LaPresse

Il 15/06/2018 alle 23:33Aggiornato Il 16/06/2018 alle 00:06

Dopo il Mugello anche al Montmelo, Jorge Lorenzo è davanti a tutti con la Ducati e per Rossi è da considerarsi un pretendente per il titolo: "Togliere Lorenzo dalla lotta per il campionato sarebbe stupido, anche perché tra me e Marquez ci sono una ventina di punti, ma poi la lotta per il secondo posto è serratissima. Al Mugello è stato molto bravo e potrebbe essere la svolta del suo campionato".

Ducati subito protagonista nella prima giornata di prove libere del Gran Premio di Catalogna, sul circuito di Montmelò. Al termine delle due sessioni odierne il più veloce è stato Jorge Lorenzo, che conferma l’ottimo feeling trovato purtroppo troppo tardi con la moto della casa di Borgo Panigale. Lo spagnolo, promesso sposo della Honda, con 1.38.930 ha preceduto Andrea Iannone su Suzuki di 0.107, protagonista a sua volta di un'ottima sessione. Il pilota abruzzese nel corso della sessione ad un certo punto è stato costretto ad allargare in staccate per evitare un contatto con lo spagnolo Aleix Espargaro. Buoni segnali anche da Yamaha, più con Vinales che con Rossi (fuori dalla top ten nel pomeriggio) mentre giornata da dimenticare per Marquez, leader del mondiale

Andrea Dovizioso (Pilota Ducati)

" Siamo andati abbastanza bene ma non sappiamo come ci comporteremo con le morbide. Il passo è abbastanza buono. L’asfalto ha un buon grip ed ha meno buche di prima, ma rimane particolare ed è ancora difficile gestire lo slide sia in inserimento che in uscita. Bisogna capire quale tipo di gomma influisce maggiormente in questo. Siamo in linea con i più veloci, adesso dobbiamo lavorare su alcuni dettagli per migliorare il feeling all’anteriore ed anche sull’elettronica per compensare il calo della gomma. Capita sempre più spesso di trovare piloti che utilizzano un metodo di lavoro diverso nel weekend, ma non c’è un motivo particolare. Prima di entrare in pista decidi su quale gomma puntare per la gara. Stamattina abbiamo deciso che la dura poteva essere una scelta da utilizzare in gara, anche a seguito dei test, ed abbiamo messo questa gomma a fine turno per poi averla già rodata nel pomeriggio. E’ sempre positivo avere un compagno di team veloce perché ognuno ha il proprio stile ed il proprio modo di lavorare e di guidare. Lorenzo? Ci sono sempre degli aspetti dove gli altri fanno qualcosa meglio di te. Se ci sono dei punti del tracciato dove altri piloti Ducati vanno meglio di te è importante analizzare questi dati perché ogni minimo dettaglio fa la differenza e può aiutarti a migliorare. Jorge ha dimostrato di avere un passo esagerato ma ha usato gomme diverse ed io non ho un riscontro preciso. Bisogna stare tranquilli e domani capiremo qualcosa in più."

Valentino Rossi (Pilota Yamaha)

" Il feeling è buono perché la pista comunque è bella con questo asfalto, ma come sempre ci sono molte moto e molti piloti che sono veloci sia sul giro secco che a livello di passo. Mi sembra comunque di essere lì, quindi è un buon inizio. Oggi pomeriggio ci siamo concentrati di più sulla scelta delle gomme perché è veramente la cosa più difficile, perché ci sono diverse opzioni sia davanti che dietro che possono fare tutta la gara. Bisognerà essere bravi a capire quale sarà la migliore per la nostra moto. Far lavorare bene le gomme e non stressarle è la chiave per andare forte in gara, quindi stiamo provando davvero di tutto per riuscirci. Togliere Lorenzo dalla lotta per il campionato sarebbe stupido, anche perché tra me e Marquez ci sono una ventina di punti, ma poi la lotta per il secondo posto è serratissima. Al Mugello è stato molto bravo e potrebbe essere la svolta del suo campionato, perché anche qui mi sembra quello che va un po’ di più. Quando Lorenzo è in forma e si trova molto bene con la moto, è molto forte, quindi è da tenere d’occhio."

Marc Marquez (Pilota Honda)

" Lorenzo veloce? Meno male che ha firmato con la Honda. Abbiamo un buon passo, da top 3. Con la gomma dura mi sono trovato bene, domani proveremo la morbida e vedremo come andrà. La caduta? Ormai succede sempre nelle seconde libere, l’importante è che sia solo in FP2. La gomma non era in temperatura. "

Jorge Lorenzo (Pilota Ducati)

" "Anche nelle gare precedenti ero stato veloce, come a Jerez fino alla caduta. Anche a Le Mans sono stato in testa tanti giri. Mancava qualcosa che abbiamo trovato al Mugello per mantenere fino alla fine. Questa è sempre stata una pista buona per me, dove posso esprimere il grande momento che stiamo vivendo adesso. Ora mi diverto? E' una parola grossa. Mi diverto al cinema o giocando a calcio con gli amici. Qui si lavora, si fa il massimo per vincere e sono molto concentrato. Io sono un perfezionista, se non è così si vede che mi arrabbio. Dopo la vittoria al Mugello, però, mi sono tolto un pese e mi vedo più tranquillo e con maggior confidenza con la moto. Mi vedo competitivo e questo prima non lo avevo io e non lo aveva la squadra". Infine sulla possibilità di vincere il Mondiale con la Ducati. "In MotoGp tutto può succedere. E' molto difficile, ma aspettiamo e speriamo di non avere sfortuna nelle prossime gare cercando di ottenere sempre il massimo di punti possibile". "

0
0