Getty Images

FP2: Quartararo nuovo record con "giallo", quindi Marquez, Viñales e Rossi

FP2: Quartararo nuovo record con "giallo", quindi Marquez, Viñales e Rossi

Il 23/08/2019 alle 18:10Aggiornato Il 23/08/2019 alle 18:38

Dal nostro partner OAsport.it

Una seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Gran Bretagna 2019 di MotoGP che si è conclusa tingendosi di “giallo” e che ha visto l’ufficialità solamente diversi minuti dopo il proprio termine. Cosa è successo a Silverstone? Mentre tutti i piloti provavano il time attack finale per assicurarsi la top ten, la direzione gara cancellava diversi tempi per leggere uscite dalla sede stradale, andando a riscrivere una classifica che, in teoria, sarebbe stata decisamente diversa. Dato che, tali escursioni sono state considerate ininfluenti, è arrivata la marcia indietro della race direction che, nuovamente, ha ribaltato la graduatoria.

Dopo questi scossoni è risultato Fabio Quartararo (Yamaha Petronas) il più veloce della FP2 odierna, andando a stampare un clamoroso 1:59.225 di gran lunga il nuovo record della pista inglese che in precedenza apparteneva a Marc Marquez con 1:59.971. Lo spagnolo, ad ogni modo, ha completato il suo venerdì in seconda posizione con un tempo stellare di 1:59.476 con doppia gomma hard usata, mettendo in mostra un passo veramente notevole.

Dallo stillicidio di crono cancellati si è salvato anche Maverick Vinales (Yamaha) che ha chiuso la FP2 in 1:59.765 a 540 millesimi. Ottima prestazione per lo spagnolo che ha preceduto il suo compagno di team Valentino Rossi che, dopo aver visto la cancellazione del suo tempo per una leggera uscita all’inizio dell’Hangar Straight, è stato riabilitato in quarta posizione in 1:59.937 a 712 millesimi da Quartararo.

Quinta posizione per il padrone di casa Cal Crutchlow (LCR Honda) che ha fatto segnare un buon 1:59.993 a 768 millesimi dalla vetta, mentre in sesta e settima posizione troviamo due italiani: Andrea Dovizioso (Ducati) e Franco Morbidelli (Yamaha Petronas) rispettivamente in 2:00.110 a 885 millesimi e in 2:00.183 a 958.

Ottavo tempo per un sorprendente Miguel Oliveira. Il portoghese del team Red Bull KTM Tech3 ha concluso a 1.135 millesimi da Quartararo in una delle sue migliori versioni dell’annata, quindi in nona posizione si è piazzato l’australiano Jack Miller (Ducati Pramac) a 1.167, precedendo Danilo Petrucci (Ducati) che chiude la top ten a 1.203. Quattordicesimo tempo per Johann Zarco (Red Bull KTM) a 1.439 mentre è 15esimo lo spagnolo Alex Rins (Suzuki) con un secondo turno non semplice a 1.441.

16sima posizione per Francesco “Pecco” Bagnaia (Ducati Pramac) in 2:00.788 a 1.563, davanti a Andrea Iannone (Aprilia) 17esimo a 1.682. Prosegue, infine, il suo apprendistato Jorge Lorenzo. Lo spagnolo della Honda, che torna in azione dopo 4 GP saltati per colpa della caduta di Assen, si è classificato in 21esima posizione con il tempo di 2:02.907 a 3.682 dalla vetta

RIEPILOGO TEMPI FP2 GP GRAN BRETAGNA 2019 – MOTOGP

1 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 317.6 1’59.225 2 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 325.3 1’59.476 0.251 / 0.251 3 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 321.4 1’59.765 0.540 / 0.289 4 46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 318.5 1’59.937 0.712 / 0.172 5 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 327.2 1’59.993 0.768 / 0.056 6 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 327.2 2’00.110 0.885 / 0.117 7 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 315.7 2’00.183 0.958 / 0.073 8 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Tech 3 KTM 319.5 2’00.360 1.135 / 0.177 9 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 325.3 2’00.392 1.167 / 0.032 10 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team Ducati 324.3 2’00.428 1.203 / 0.036

0
0