Getty Images

Le pagelle: superbo Rins, Marquez beffato ancora. Viñales surclassa Rossi

Le pagelle: superbo Rins, Marquez beffato ancora. Viñales surclassa Rossi

Il 25/08/2019 alle 15:37Aggiornato Il 25/08/2019 alle 15:38

È tempo di dare i voti ai protagonisti del Gran Premio di Silverstone, 12° atto del Mondiale 2019 di MotoGP. Grandissima gara di Alex Rins che beffa Marquez: il Cabroncito è di nuovo battuto all'ultima curva, ma allunga in testa alla classifica piloti. Bene Viñales che batte Rossi di una vita. Male Petrucci e Zarco, Dovizioso e Quartararo non giudicabili.

Alex RINS Voto 10 e Lode: Difficile dire se l'abbia vinta Rins e l'abbia persa Marquez questa gara. Certo è che lo spagnolo disputa una gara sontuosa, sempre vicinissimo al Campione del Mondo. Il sorpasso nel rettilineo finale è una chicca stupenda. Rimane dietro a Marquez, forse risparmiando più gomme rispetto al rivale e all'ultima curva riesce ad avere la meglio. Se riuscisse ad essere più costante e, soprattutto, se la Suzuki riuscisse a colmare il gap in termini di motore, sarebbe un serio pretendente per il titolo. Intanto torna terzo nella generale.

Marc MARQUEZ Voto 8: Gara strana del Cabroncito, che in maniera incredibile viene di nuovo battuto dopo la beffa di due settimane fa. La verità è che il Cabroncito traina Rins per tutta la corsa, consumando maggiormente le gomme. Usa tutti i mezzi a disposizione, soprattutto i suoi soliti giochetti di nervi di sorpassi e controsorpassi. All'ultima curva però viene battuto. E' un alieno, un marziano, un fenomeno, però forse ha il tallone d'Achille dell'ultima curva, anche se quando si è in testa al mondiale non bisogna sempre rischiare e quindi ci sta farsi battere, pensando al campionato. E poi c'è da dire che questa Honda non era al meglio a Silverstone, ma comunque Marquez è sempre li e allunga nel mondiale.

Maverick VIÑALES Voto 7 e mezzo: Con Quartararo fuori è la prima Yamaha al traguardo, sul podio. Nel finale recupera tantissimo sui primi due, ma arriva comunque staccato. La Yamaha sembrava potesse fare gara di testa, invece deve incassare una "sconfitta". Comunque torna ad essere la prima M1 nella generale.

Valentino ROSSI Voto 6: Vero, arriva quarto, ma in fin dei conti la gara di Rossi è abbastanza anonima. Doveva lottare con Marquez e Quartararo, si ritrova a oltre 10 secondi dal compagno di squadra, su una pista che a parole doveva essere favorevole alla Yamaha.

Franco MORBIDELLI Voto 6 e mezzo: Era abbastanza sotto la lente di ingrandimento, soprattutto confrontandolo con i grandi risultati del compagno di box. Guardando alla classifica finale non gli va male: chiude quinto, molto vicino a Rossi.

Danilo PETRUCCI Voto 5: E' la prima Ducati al traguardo, ma questa è l'unica notizia positiva. Weekend da dimenticare per il Petrux, mai competitivo. Oggi chiude settimo, ma lontano venti secondi dai primi. Troppi per la moto che ha.

QUARTARARO e DOVIZIOSO S.V: Facile prendersela con il buon Fabio Quartararo per il disastro in curva uno. La verità è che Fabio viene spaventato dalla sbacchettata di Rins e ha chiuso troppo il gas, finendo per terra. Purtroppo ha trascinato giù il Dovi, eliminando due protagonisti assoluti della gara. It's racing, poco altro da dire.

Johann ZARCO Voto 4: Difficile dare un peggiore in pista oggi. Ci sentiamo di "premiare" Johann Zarco che, dopo le due settimane di fuoco con il team e la KTM, riesce a cadere e a buttare giù anche il buon Miguel Oliveira. Jackpot.

Video - Incidenti, auto con 6 ruote, minacce: gli episodi più particolari accaduti al GP di Spagna

01:42
0
0