Getty Images

Dovizioso "Sognavo di vincere a Misano", Marquez "E' dura tenere il passo della Ducati"

Dovizioso "Sognavo di vincere a Misano", Marquez "E' dura tenere il passo della Ducati"

Il 09/09/2018 alle 15:39Aggiornato Il 10/09/2018 alle 08:21

Contento il vincitore a casa sua: "E' stato tutto perfetto" e candida ammissione di Cal Crutchlow, terzo dopo la caduta di Jorge Lorenzo: "Sono stato fortunato".

Il Gran Premio di San Marino si è concluso con il podio composto da Andrea Dovizioso, Marc Marquez e Cal Crutchlow. Ecco le dichiarazioni a caldo dei protagonisti.

Dovizioso: "E' stato tutto perfetto"

" Non mi aspettavo di vincere in questo modo ma abbiamo fatto tutto in modo perfetto, sin dai test abbiamo lavorato molto bene e siamo arrivati qui con una base molto buona. Abbiamo trovato delle condizioni molto strane durante il weekend. Sono contentissimo perché abbiamo fatto tutto alla perfezione ed era l'unico modo per vincere. Lorenzo era fortissimo e battere Marquez è sempre difficile. Sono contento anche perché non avevo mai vinto a Misano ed era qualcosa che ho sempre voluto fare"

Marquez: "Le Ducati sono di un altro mondo"

" E' stato molto, molto difficile perché lottare contro le Ducati è davvero un altro mondo. Nel warm up avevo guidato in modo molto scorrevole, con buoni tempi, sono stato dietro alle Ducati ma per riuscirci devi cambiare stile di guida e ho faticato parecchio. Ho spinto perché quando ho visto che Dovizioso era così forte il mio obiettivo è diventato il secondo posto. Sono deluso per la caduta di Lorenzo però entrambi stavamo spingendo tantissimo, ma sono anche contento perché non avevamo fatto test in questa pista mentre loro sì ma nonostante questo eravamo lì, abbastanza vicini. Possiamo preparare bene Aragon"

Crutchlow: "Sono stato fortunato"

" Ho avuto chiaramente la fortuna dell'incidente di Jorge. Ho cercato di tenere il passo dei tre davanti ma non potevo proprio riprenderli. Alla fine mi sono preso quello che è venuto. Sono ovviamente molto contento, già a Silverstone volevo vincere o comunque fare bene perché avevamo il passo. Ho portato lo stesso passo qui a Misano, che è un'altra bellissima gara. Il team ha fatto un grandissimo lavoro per tutto il weekend. Sono caduto come uno stupido in qualifica però pensavo di poter fare una bella gara"
0
0