Getty Images

Marquez: "Voglio fare pace con Valentino Rossi, chiedo ai miei tifosi di rispettare tutti i piloti"

Marquez: "Voglio fare pace con Valentino Rossi, chiedo ai miei tifosi di rispettare tutti i piloti"
Di Eurosport

Il 05/09/2018 alle 14:20Aggiornato Il 05/09/2018 alle 14:21

Lo spagnolo della Honda prova a mettere fine alle polemiche in vista del Gran Premio di San Marino: "Quando in Argentina era tutto più tranquillo ho fatto un errore e l’ho fatto per sfortuna con Rossi, ho anche provato a scusarmi".

Il tempo, si dice, aiuta. Chissà che non sia anche il caso di Marc Marquez e Valentino Rossi. I due grandi rivali della MotoGP separati dai contrasti in pista maturati nel corso degli ultimi anni. Ma, adesso, lo spagnolo - intervistato da Sky - confessa qual è il suo desiderio. Fare pace con il Dottore.

" Io vorrei far pace con lui, non ho alcun tipo di problema con Valentino. Quando in Argentina era tutto più tranquillo ho fatto un errore e l’ho fatto per sfortuna con Rossi, ho anche provato a scusarmi. Ho imparato che guidare una moto con tutta la pressione che Rossi ha avuto a Valencia non aiuta, io mi ero allenato tanto per quella gara anche perché si correva a casa mia. "

Marquez lancia messaggi distensivi e spiega ciò che vorrebbe dai tifosi. Dai propri e da quelli dei rivali.

" Mi danno fastidio i fischi sul podio? No, più che altro non mi piacciono, è come col calcio, io tifo Barcellona ma se una volta il Real Madrid vince e gioca meglio applaudo gli avversari che hanno meritato i tre punti. Non mi piacciono perché noi siamo in pista a 300 all’ora, rischiamo la vita ogni volta che saliamo sulla moto. Se sei un appassionato ti piace vedere i sorpassi e non i colori di chi corre. I baci che avevo mandato ai tifosi? L’ho fatto perché mi fischiavano. Io ho sempre chiesto alla mia gente di rispettare tutti i piloti anche perché dopo una gara ce n’è un’altra, la vita continua. Sarebbe bello se tutti corressimo in bianco…"

0
0