Getty Images

Valentino Rossi: "Il futuro? Nel 2020 capirò se continuare o no. Leclerc è un fenomeno"

Valentino Rossi: "Il futuro? Nel 2020 capirò se continuare o no. Leclerc è un fenomeno"

Il 12/09/2019 alle 20:16Aggiornato Il 12/09/2019 alle 20:17

Il pilota della Yamaha, che lo scorso 16 febbraio ha compiuto 40 anni, si confida in una lunga intervista a Sky Sport: "Intanto bisogna fare una terza parte di stagione bene, ci sono ancora 6-7 gare. Quartararo? Ha un talento fuori dal comune, mi aspettavo fosse veloce ma non così". Poi promuove a pieni voti il ferrarista: "È un pilota vero, si vede dai risultati che ha ottenuto".

"I risultati dell'anno prossimo saranno importanti per capire se avrò ancora la forza e la velocità necessaria per continuare oppure no". Valentino Rossi parla in questi termini del proprio futuro nel corso di una lunga intervista rilasciata ai microfoni di Sky Sport: "Intanto bisogna fare una terza parte di stagione bene, ci sono ancora 6-7 gare, si lavora e certe cose si possono mettere su già quest'anno - aggiunge il pilota di Tavullia, sotto contratto fino al 2020 -. Abbiamo già fatto due test con la moto 2020, questo è positivo. C'è ancora tanto da lavorare, alcune cose vanno meglio e altre invece non vanno. Si lavorerà almeno fino a febbraio dell'anno prossimo per avere il prototipo finale. La Yamaha si sta impegnando, arriviamo ai test e abbiamo delle cose da provare vere".

"Quartararo talento fuori dal comune"

" Quartararo ha un talento fuori dal comune, mi aspettavo fosse veloce ma non così. I tempi che fa nelle prove sono veramente incredibili. Lui sale in moto e non pensa a niente, non ha un trascorso di esperienze negative. Questo aiuta, anche se lui soprattutto ha un gran talento"

"Leclerc è un fenomeno"

" Leclerc è un fenomeno, un pilota vero. Si vede dai risultati che ha ottenuto. Ha vinto la GP3, ha vinto la GP2 al primo anno, è arrivato in Formula 1 con l'Alfa Romeo ed è andato subito forte. È salito sulla Ferrari e sta facendo paura. È fortissimo, Monza secondo me è stato un weekend indimenticabile. La Formula 1 è bella perché c'è tutta la generazione futura, da Norris a Verstappen, che va forte"

Le parole in conferenza stampa

" Misano per me è sempre un Gran Premio speciale, è il mio Gran Premio di casa vero e proprio. Nelle ultime gare sono andato un po' meglio, ma a Silverstone dopo un solido weekend in gara volevo lottare per il podio anche se non ero abbastanza forte per farcela. Ci riproveremo a Misano, abbiamo fatto qualche test, il passo è abbastanza buono e mi sentivo abbastanza bene in moto. Siamo pronti e vedremo se saremo abbastanza forti per lottare per il podio. Abbiamo testato alcuni pezzi importanti, ho avuto buone sensazioni, non c'è una grossa differenza però mi è piaciuto sia il nuovo scarico che il nuovo forcellone. Yamaha ha lavorato nella direzione giusta, le sensazioni sono positive"

Video - Tanti auguri a Valentino Rossi: dall'apecar a Tavullia alla Leggenda! 40 anni di passione e trofei

01:04
0
0