Getty Images

Yamaha, Ducati, Marquez, Rins e il ritorno di Lorenzo: le 5 domande al GP di Misano

Yamaha, Ducati, Marquez, Rins e il ritorno di Lorenzo: le 5 domande al GP di Misano

Il 12/09/2019 alle 18:14Aggiornato Il 12/09/2019 alle 18:15

Torna in pista la MotoGP dopo 3 settimane di stop. La Yamaha ci arriva forte dei risultati dei test di questi giorni. Dovizioso è di nuovo al 100% dopo la brutta botta di Silverstone, mentre Marc Marquez lavora già in ottica 2020. C'è infine tanta curiosità sulle condizioni di Jorge Lorenzo: come starà Por Fuera?

Si torna in pista dopo i test: Yamaha ottimista a Misano

Passato il back to back della Formula 1, la MotoGP torna finalmente in pista dopo ben 3 settimane di stop. Ma in questi 21 giorni ci sono state poche occasioni di vacanza per i rider della classe regina, dato che tutti sono stati impegnati nei test, proprio a Misano. Una due giorni fondamentale per le squadre, sia in ottica 2020 che per questo finale di stagione. Ad uscirne meglio, in maniera un po' inaspettata, è stata la Yamaha con il solito Quartararo sempre a dominare la classifica, ma Viñales e Rossi sono subito dietro. Il Dottore è rimasto entusiasta dalle novità portate dalla casa giapponese sulla M1 ed è ottimista in vista della sua gara di casa. In verità Misano non è pista amica della Yamaha, chissà se quest'anno le carte in tavola cambieranno.

Ducati bisserà il successo dello scorso anno?

Andrea Dovizioso

Andrea DoviziosoEurosport

Partiamo da una statistica prettamente da tifosi: mai da quando Misano è tornata in calendario, tutti e tre i Gran Premi più importanti che si corrono in Italia (Mugello e Misano per la MotoGP, Monza per la F1), sono stati vinti da una scuderia italiana nello stesso anno. In questo 2019 tutto è ancora in ballo: in Toscana il Petrux ha fatto saltare il banco con il suo primo successo in carriera, settimana scorsa Leclerc ha stupito tutti con una vittoria ai confini dell'epico, a Misano le Ducati proveranno a chiudere il cerchio. Dopo la tremenda botta di Silverstone Dovizioso sembra tornato quasi al 100% e vuole bissare il bel trionfo dello scorso anno. Danilo viene da dei buoni test. Incrociamo le dita.

Albo d'oro Misano

ANNO VINCITORE
2018 Andrea Dovizioso
2017 Marc Marquez
2016 Daniel Pedrosa
2015 Marc Marquez
2014 Valentino Rossi
2013 Jorge Lorenzo
2012 Jorge Lorenzo
2011 Jorge Lorenzo
2010 Daniel Pedrosa

Il Cannibale Marc Marquez già focalizzato al 2020?

Marc Marquez

Marc MarquezGetty Images

Nonostante il mondiale in tasca, nei test in Romagna è stato forse il più attivo. Marc Marquez non è stato fermo un attimo: la HRC gli ha portato ben 4 moto differenti da provare e lui ci ha dato dentro, data anche l'assenza di Jorge Lorenzo per i cronici problemi di salute. I tempi non sono stati eccezionali, ma il Cabroncito ha puntato principalmente a dare feedback alla squadra in vista del prossimo anno. Vedendo i risultati nei test viene da pensare che l'alfiere di Cervera non sia il favorito per il weekend, in verità qui ha sempre fatto la voce grossa e anche domenica sarà li a combattere per l'ennesimo trionfo.

Risultati Marc Marquez a Misano

ANNO RISULTATO
2018
2017
2016
2015
2014 15°
2013
2012 1° (Moto2)
2011 1° (Moto2)
2010 1° (125)

Alex Rins può puntare al podio a Misano?

Alex Rins esulta per la vittoria contro Silverstone, MotoGP, Getty Images

Alex Rins esulta per la vittoria contro Silverstone, MotoGP, Getty ImagesGetty Images

Come dimenticarsi del buon Alex? In tanti abbiamo ancora negli occhi l'incredibile finale di Silverstone, con la Suzuki capace di superare sul traguardo Marc Marquez. Ma ormai è tempo di voltare pagina e lo spagnolo arriva a Misano forte di una due giorni positiva nei test, con tempi molto vicini a quelli di Ducati e Yamaha. La velocità continua ad essere il tallone d'achille della moto giapponese, ma fortunatamente sul circuito romagnolo non ci sono lunghi rettilinei. L'anno scorso lo spagnolo arrivò quarto, quest'anno il podio è l'obiettivo minimo.

Lo strano caso di Jorge Lorenzo: come andrà Por Fuera dopo l'ennesimo stop?

Per ultimo passiamo al pilota più enigmatico sicuramente dell'ultimo periodo, o anche dell'ultimo decennio. Che Jorge Lorenzo vedremo a Misano? Partiamo da una premessa: il maiorchino non sta ancora bene. Dopo la presenza a Silverstone, Por Fuera ha corso solo nella prima mattinata dei test a Misano, per poi alzare bandiera bianca.

" "Per Jorge è un nuovo inizio, però sempre lui lo voglia, che abbia voglia e motivazioni. Di ricominciare a prendere rischi ed interiorizzare il fatto che in questo sport puoi farti male. E' come chi sale sul ring. Non credo che il problema di Lorenzo sia tecnico, ma di coraggio e volontà. Ci piacerebbe vederlo andare veloce come quando era alla Yamaha, sarebbe un sogno""

Queste sono frasi di Alberto Puig prima del weekend romagnolo. Frasi importanti di Puig, che testimoniano come Honda crede ancora nello spagnolo e nelle sue capacità, ma anche in HRC si rendono conto che è forse lo spagnolo a non credere più nei suoi mezzi. Il fisico è logoro di Lorenzo, e ogni volta che cade si infortuna gravemente. Avrà ancora la voglia di ritornare al 100%?

0
0