Getty Images

Graziano Rossi: "Pace tra Vale e Marquez? Non ci credo troppo…"

Graziano Rossi: "Pace tra Vale e Marquez? Non ci credo troppo…"

Il 05/04/2019 alle 20:02

Dal nostro partner OAsport.it

Il momento più bello del Gran Premio di Argentina di MotoGP della scorsa domenica probabilmente non si è visto in pista dove, va detto, lo spettacolo è risultato limitato, con Marc Marquez che ha dominato sin dal primo metro di gara. Il fotogramma più importante che ci portiamo a casa da Termas de Rio Hondo è stata la splendida stretta di mano sotto il podio tra Valentino Rossi ed il campione del mondo in carica. Un gesto che ha stupito molti, ma che ha anche voluto sottolineare il rispetto tra due immensi fuoriclasse della MotoGP.

Dopo quella pacca sulla spalla da parte del “Dottore” ad un sorpreso Marquez, e la stretta di mano condita con i complimenti del nove volte campione del mondo, molto inchiostro è stato scritto su una possibile “pace” tra i due maggiori esponenti della classe regina, dopo anni di screzi dentro e fuori la pista. Ad Austin sentiremo come i due rivali valuteranno quel gesto, per il momento Radio Sportiva ha provato ad interpellare uno che Valentino lo conosce bene, ovvero suo padre, Graziano Rossi.

" Sinceramente spero che abbiano fatto ammenda dopo tutto quello che è successo, ma non credo che faranno pace. Non dico che non avverrà mai, perchè nella vita non si può mai dire, ma penso sia complicato. Forse, dopo tanti altri podi insieme, chissà…"

Una convinzione che arriva da quel finale di 2015 che, inevitabilmente, ha cambiato ogni scenario. “La situazione tra i due non è certo idilliaca – prosegue – e da diverso tempo i rapporti si sono incrinati in maniera aspra, per questo motivo sono scettico. Staremo a vedere cosa succederà in futuro, di sicuro posso dire che ho visto un Valentino raggiante domenica, sintomo che sta ritrovando la sua moto”.

Graziano Rossi ha voluto puntare la sua attenzione su questo aspetto, per un Mondiale 2019 che potrebbe riservare sorprese. Il secondo posto di Termas de Rio Hondo è stato molto importante per lui, per il team e per il morale. La moto sembra in crescita e ho visto che finalmente ha potuto mettere in atto la frenata che predilige. Speriamo che la Yamaha riesca a ridurre il gap di prestazioni con Honda e Ducati, così potremo davvero divertirci in questo campionato. Il nuovo team di lavoro sta facendo bene e non sarei stupito di vedere Valentino più vicino a Marquez già da Austin”.

Video - Tanti auguri a Valentino Rossi: dall'apecar a Tavullia alla Leggenda! 40 anni di passione e trofei

01:04
0
0