Getty Images

La Ducati svela la Desmosedici GP18: più cavalli e una nuova ciclistica per puntare al titolo

La Ducati svela la Desmosedici GP18: più cavalli e una nuova ciclistica per puntare al titolo

Il 15/01/2018 alle 11:10Aggiornato Il 15/01/2018 alle 16:26

Stamani nel quartier generale di Borgo Panigale la casa bolognese ha presentato la nuova edizione della Desmosedici: la GP18 con la quale Jorge Lorenzo ed Andrea Dovizioso proveranno a riportare alla scuderia italiana quel mondiale nella classe regina che manca da 11 anni. Dall'Igna, Dovizioso e Lorenzo non si nascondono: "Abbiamo il potenziale per far meglio dell'anno scorso e vincere il titolo".

Una nuova livrea più aggressiva per spaventare i rivali e far innamorare ancor più i tantissimi tifosi della Ducati ma soprattutto un motore con qualche cavallo in più e una ciclistica rinnovata per migliorare le performance e correggere i pochi difetti di una moto che l’anno scorso ha cullato fino all’ultima gara il sogno di vincere quel titolo mondiale in MotoGP che manca ormai da 11 anni. La Ducati Desmosedici GP18 è stata presentata questa mattina nel quartier generale di Borgo Panigale dando di fatto il via alla stagione di presentazioni e soprattutto a una stagione in cui Ducati punta all’iride con entrambi i suoi piloti, Andrea Dovizioso (vicecampione iridato 2017 e desideroso di confermare e consolidare il proprio status di pilota di vertice della classe regina) e Jorge Lorenzo (5 volte campione del mondo e voglioso di lasciarsi alle spalle una stagione di apprendistato e dimostrare a tutti di poter essere vincente anche in sella alla fiammante rossa dal cuore emiliano).

Domenicali: "Puntiamo al titolo"

" Dovizioso ha tutto ripetere i risultati dell’anno scorso perché ha un talento cristallino. Jorge Lorenzo ha mostrato una grande velocità e dopo un anno apprendistato è pronto a lottare ogni gara per la vittoria. La moto dell’anno scorso era vicinissima ad essere la miglior moto del lotto, se il nostro direttore tecnico Gigi Dall'Igna è riuscito interpretare bene i nostri punti di debolezza sono convinto che riusciremo a esprimere un grande potenziale ed essere più vicini a realizzare il sogno che rincorriamo…"

Dall’Igna: "Non siamo i favoriti ma proveremo a rendere i ducatisti orgogliosi di noi"

" Dopo una stagione così emozionante posso dire che abbiamo pochissime piste in cui non siamo performanti. In questi mesi di intenso lavoro ci siamo concentrati sulla ciclistica della moto, ci siamo fatti venire delle idee che testeremo a Sepang. Abbiamo lavorato anche sul motore, avremo qualche cavallo in più rispetto al 2017, sull’aerodinamica stiamo definendo gli ultimi dettagli ma dopo questo 2017 non sarà importante cercare l’innovazione ma servirà il rigore: scegliere le evoluzioni che ci faranno fare un salto di qualità e limitare al massimo gli azzardi. Abbiamo Dovizioso, vicecampione del mondo che ha portato il più grande Marquez a giocarsi il mondiale all’ultima gara. Il suo non è stato un exploit e sono sicuro che farà benissimo anche nel 2018. Lorenzo è cresciuto molto, nelle ultime gare ha lottato per lavittoria e mi aspetto che quest’anno sarà protagonista. L’obiettivo nostro per il 2018 è lottare per il campionato. Già nel 2017 ce lo avevamo e lo rinnovo. Sappiamo sarà difficilissimo, ci confrontiamo con case e piloti che fanno paura. Non saremmo i favoriti ma lavoreremo per cercare di rendere i ducatisti orgogliosi di noi. "

Dovizioso: "L’obiettivo è fare meglio dell’anno scorso"

" Il 2017 è stato stupendo, abbiamo vissuto emozioni grandi. Normale che l'obiettivo sia fare qualcosa di più con ancora più spinta. Non sarà facile, ma vogliamo crescere anche nelle piste in cui ci mancava qualcosa. I tifosi della Ducati l'anno scorso si sono fatti sentire e ci hanno aiutato. Continuate così perché far parte di Ducati è qualcosa di speciale. Il rinnovo? Con il team non abbiamo ancora discusso del prolungamento. Però, dopo l'ultimo anno, non devo più convincere nessuno, non è un argomento che mi preoccupa "

Lorenzo: "Ci divertiremo. E nel 2018 vedrete il vero Jorge…"

" Per me il 2017 non è stata una stagione facile, ma la cosa positiva è che la crescita è stata grande e quindi siamo pronti per il 2018. Credo che la squadra e la moto sono pronte per vincere, vogliamo crescere e io voglio offrire la miglior versione di Jorge Lorenzo disponibile, questa moto rischia di vincere tante corse. La moto? La combinazione tra rosso e grigio dà un aspetto molto moderno. Faremo divertire tanto i nostri tifosi""
0
0