Other Agency

Maxi incendio nel paddock di Jerez: incenerite tutte le MotoE ma il mondiale si farà comunque

Maxi incendio nel paddock di Jerez: incenerite tutte le MotoE ma il mondiale si farà comunque

Il 14/03/2019 alle 09:21Aggiornato Il 14/03/2019 alle 16:49

Un incendio di vaste proporzioni nella notte ha letteralmente polverizzato tutte le Moto Energica Ego, che oggi sarebbero dovute scendere in pista nei test di Jerez. Non si conoscono ancora le cause dell'incendio ma la buona notizia è che nessuna persona è stata coinvolta. La Dorna annuncia che il campionato non inizierà a Jerez ma si farà comunque. (Credit Photo: Motorcycle News)

Un incendio di grandissime proporzioni ha letteralmente squassato la tranquillità del paddock di Jerez de la Frontera, dove da ieri si stavano svolgendo i test della MotoE, la neonata categoria che dovrebbe debuttare fra poche settimane a margine del Motomondiale. Per fortuna nessuna persona è stata coinvolta anche se la brutta notizia per piloti e team è che tutte, le Energica Ego, ospitate nella struttura sono andate distrutte.

La conferma della Dorna: il campionato partirà ma non a Jerez

Un brutto colpo per tutto il paddock della MotoE, che tra oggi e domani, avrebbe dovuto completare i primi tre giorni di test previsti in questo 2019. Mentre proseguono le indagini per determinare l’esatta causa dell’incendio, con il verdetto che verrà comunicato ad analisi compiute, Dorna – al termine di un meeting che ha visto protagonisti anche i team manager e ai responsabili di Energica – ha deciso che la FIM Enel MotoE World Cup si svolgerà regolarmente, ma non a partire dal GP di Jerez, inizialmente previsto per il 5 maggio. Il calendario rivisto sarà annunciato a breve, nel frattempo Dorna Sports e tutti i propri partner si impegneranno per fare in modo che l’Energica torni in pista il prima possibile.

0
0