Getty Images

Ora è ufficiale: Andrea Dovizioso ha rinnovato con la Ducati fino al 2020

Ora è ufficiale: Andrea Dovizioso ha rinnovato con la Ducati fino al 2020
Di Eurosport

Il 18/05/2018 alle 16:13Aggiornato Il 18/05/2018 alle 16:19

Le indiscrezioni della mattinata sono state confermate con un tweet sul profilo ufficiale della casa di Borgo Panigale. Alle 17 la conferenza stampa con Dovi per illustrare tutti i dettagli.

Adesso è ufficiale: Andrea Dovizioso e la Ducati proseguono insieme per altri due anni. L'annuncio, dopo le indiscrezioni trapelate qualche ora fa, è stato dato dalla stessa Ducati tramite il proprio profillo Twitter. Alle 17 ci sarà la conferenza stampa in cui verranno spiegati tutti i dettagli.

Il pilota forlivese, dopo una lunga trattativa, si lega dunque alla casa di Borgo Panigale fino al 2020, a conferma della fiducia che il team ripone nel Dovi dopo la bella stagione lo scorso anno e i già buoni risultati di questa stagione.

I tifosi del Bel Paese, quindi, possono tornare a dormire sonni tranquilli, perché il loro desiderio di vedere un pilota italiano in sella a una moto italiaa è stato nuovamente esaudito.

La trattativa, dopo qualche intoppo e precise richieste da parte di Dovizioso, ha preso la piega sperata con un'evoluzione positiva già annunciata dallo stesso Andrea, che poche ore fa aveva detto: "Siamo ai dettagli per il rinnovo". Le richieste economiche del centauro nostrano sono state ascoltate, con buona pace di tutti.

Resta da vedere quale sarà il futuro di Jorge Lorenzo, mentre la premanenza in rosso del Dovi garantisce quindi a Daniel Pedrosa di non essere scalzato dalla propria sella della Honda HRC.

Dovizioso: "Stracontento per il rinnovo con Ducati"

In attesa della conferenza stampa prevista per le ore 17, Dovizioso - che è apparso in grande spolvero in questo venerdì chiudendo al comando le FP2 - non ha nascosto, ai microfoni di Sky Sport MotoGP. la propria gioia e soddisfazione per un rinnovo tribolato ma alla fine maturato ed ottenuto:

" "Sono stracontento. L'anno scorso abbiamo fatto una stagione strepitosa ma non ci basta, vogliamo qualcosa in più. Abbiamo deciso di continuare il nostro matrimonio. Già questa mattina siamo partiti in maniera più rilassata e i risultati si sono visti. Indubbiamente la lotta sarà con Marquez ma non ci sarà solo lui qui a Le Mans. Sono molto contento del pomeriggio perché abbiamo fatto un passo in avanti nel set-up, la mia guida era dolce e quindi siamo riusciti a essere veloci sia con le gomme usate che con quelle nuove, è un lavoro perfetto e lavoriamo bene sui dettagli. Ora dobbiamo continuare a lavorare su certe cose perché molti sono veloci e non basta". "

Video - Andrea Dovizioso, la migliore carta della Ducati per vincere un titolo che manca da 11 anni

01:27
0
0