facebook

Dall'incubo al sogno: Eddi La Marra torna in gara con una Ducati a 3 anni dall'incidente

Dall'incubo al sogno:  La Marra torna a correre a 3 anni dall'incidente

Il 27/09/2016 alle 16:06Aggiornato Il 27/09/2016 alle 16:21

1132 giorni dopo il tremendo incidente nei test di Misano il pilota laziale tornerà protagonista nel CIV con la Ducati del team Barni, la stessa squadra con cui nel 2013 vinse il titolo Superbike: "Ho passato momenti davvero duri, ho pianto, ho provato tanta rabbia e ho fatto fatica ad accettare che le moto non facessero più parte del mio futuro. Ora ho trasformato un sogno in un incubo"

1132 giorni sono un tempo lunghissimo. Figuratevi per uno che per ragione di vita ha sempre e solo lottato contro un maledetto cronometro, limando centesimi, anticipando staccate e macinando chilometri e chilometri per essere competitivo ed arrivare davanti a tutti alla bandiera a scacchi. Eddi La Marra però può finalmente sorridere: tre anni dopo il gravissimo incidente a Misano durante una sessione di test in sella alla Ducati Panigale, che lo ha tenuto per giorni appeso fra la vita e la morte, tornerà in pista al Mugello questo weekend per affrontare la Coppa Italia con la Ducati del team Barni, la stessa squadra con cui il talento laziale vinse il campionato italiano Superbike nel 2013.

A darne notizia è il sito corsedimoto.com che riporta anche le impressioni di La Marra, fidanzato di Alessia Polita, pilota marchigiana che a causa di un tremendo incidente a Misano del 2013 ha perso l’uso delle gambe dovendo smettere nel modo più crudele e beffardo la propria carriera.

" Ho bussato così tante volte che quando alla fine mi hanno risposto di sì, avevo quasi capito ancora di no. Riprendo sulla moto di Barni come avessi schiacciato il tasto pausa per 3 anni. Ne ho parlato anche con Alessia e con mio padre: se proprio lo devi fare, ha detto lui, fallo nel miglior modo possibile. Io mi metto in gioco sulla moto più discussa del momento. Tanto non ho niente da perdere, ho già vinto. Inizio con la Coppa Italia per togliere un po’ di ruggine…"

La Marra, che dopo la lunga convalescenza ha iniziato a fare il camionista a tempo pieno nella azienda di famiglia, affronterà questi ultimi due appuntamenti della stagione (1-2 ottobre al Mugello, 7-8 ottobre wild card nell’ultima tappa del Campionato Italiano) per essere pronto per il campionato italiano velocità 2017 da disputare in sella alla stessa Ducati con cui tre anni fa vinse in ‘contumacia’ il titolo italiano.

" Dopo l’incidente, quando ho realizzato che le moto non sarebbero state più il mio futuro, mi è caduto il mondo addosso – rivela a Motosprint - Ho passato momenti davvero duri, ho pianto, ho provato tanta rabbia e ho fatto fatica ad accettare tutto questo. Fortunatamente ho avuto a fianco mio padre, Alessia e tutta la famiglia che ringrazio ancora oggi per essermi stati vicini. Ma ora è arrivato il tempo di voltare pagina e trasformare un incubo in un bellissimo sogno. Mi sto allenando tutti i giorni sia in palestra che con la moto da cross, ma la staticità del mio lavoro che mi vede tutti i giorni seduto alla guida del camion, non mi aiuta sicuramente. Andrò con i piedi di piombo prendendo questa grande chance con la giusta filosofia. Ringrazio il team Barni e mi tuffo in questo impegno con un entusiasmo travolgente. "

VIDEO: I grandi duelli della MotoGP

0
0