Getty Images

Quadarella, Cusinato, Detti, Ciampi e Mora in finale, bene Pilato e Carraro

Quadarella, Cusinato, Detti, Ciampi e Mora in finale, bene Pilato e Carraro

Il 04/12/2019 alle 14:03

Sono iniziati gli Europei in vasca corta e sono tanti gli italiani che sono scesi in vasca nella mattinata per le batterie.

Nelle batterie della prima giornata degli Europei di nuoto in svolgimento a Glasgow convince nei 100 farfalla Piero Codia che accede alla semifinale con l'ottavo tempo. Il 30enne giuliano ma romano d'adozione chiude in 50''73; avanza anche il campione europeo incarica e primatista italiano Matteo Rivolta (Fiamme Oro/CC Aniene) sedicesimo in 51''28; eliminato invece il debuttante Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport) 26° in 51''70. Il più veloce è il norvegese Tomoe Zenimoto Hvas in 49''88.

Show di Martina Carraro e Benedetta Pilato nei 50 rana che volano in semifinale rispettivamente con il primo e il secondo crono. La 26enne di Genova nuota in 29''53, nuovo primato personale; la pugliese tocca in 29''62 che vale la seconda prestazione personale di sempre e sotto il limite standard del record del mondo juniores (29''84); quarta, ma eliminata poichè terza tra le italiane, Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrika) in 29''93. Nella gara maschile invece ruggiscono Fabio Scozzoli e il giovane rampante Nicolò Martinenghi che strappano in scioltezza il pass per la semifinale. Il trentunenne emiliano di Lugo è quinto in 26''23; il 20enne di Varese nono in 26''53; davanti a tutti l'olandese Arno Kamminga con 26''03. Prima finalista di giornata una ritrovata Ilaria Cusinato che si qualifica con il terzo tempo nei 400 misti. La 20enne di Cittadella conclude in 4'32''85; leader del gruppo l'ungherese Katinka Hosszu con 4'26''75.

In finale dalla porta principale nei 400 stile libero Gabriele Detti e Matteo Ciampi unici a scendere sotto i 3'39''. Il 24enne livornese nuota in 3'38''16; il 23enne di Latina conclude con il primato personale in 3'38''79. Non passano il turno l'altoatesino Stefano Ballo, sesto in 3'41''36 e Marco De Tullio, quindicesimo in 3'43''42. Bene le azzurre nei 100 dorso: la campionessa europea in vasca lunga nella doppia distanza Margherita Panziera strappa il pass per la semifinale con il quinto tempo in 57''49; Silvia Scalia con il tredicesimo in 58''67. Si ferma Costanza Cocconcelli, quattordicesima in 58''94. La più veloce è l'olandese Kira Toussaint in 55''26. Può sognare la medaglia anche l'emiliano Lorenzo Mora che stampa il settimo crono nei 200 dorso, comandati al mattino dal tedesco Christian Diener in 1'50''18. Il 21enne di Modena chiude in 1'51''95. Out Matteo Restivo diciannovesimo con 1'54''35.

Simona Quadarella, Martina Caramignoli e la 4x50 stile libero sono a loro volta in finale. Vola con il quarto tempo la 4x50 stile libero che tocca in 1'25''58, con la Russia che è la più rapida in 1'25''07. Gli azzurri volano trascinati da Leonardo Deplano che stabilisce il pesonale in 21''77; Thomas Ceccon in 21''52 e Giovanni Izzo in 21''38 si dimostrano solidi; mentre Marco Orsi piazza una super chiusura in 20''97. Negli 800 stile libero Simona Quadarella e Martina Caramignoli passano in finale, in programma giovedì, con il primo e il terzo riscontro cronometrico. La regina del mezzofondo iridato ed europeo nuota in 8'13''02; la 28enne di Rieti stampa il primato personale in 8'14''52.

0
0