Mondiali: Domenico Acerenza è quinto nella 5 km, il titolo va al favorito Rasovszky

Mondiali: Domenico Acerenza è quinto nella 5 km, il titolo va al favorito Rasovszky

Il 13/07/2019 alle 03:22Aggiornato Il 13/07/2019 alle 08:24

Dal nostro partner OAsport.it

E’ andata in archivio nella notte italiana la prima gara dei Mondiali 2019 di nuoto di fondo a Gwangju (Corea del Sud). Gli atleti hanno gareggiato nella specialità “più breve”, ovvero i 5 km, e possiamo dire che i pronostici sono stati rispettati.

Alla vigilia, infatti, un nome su tutti spiccava sugli altri come candidato al successo: Kristof Rasovszky. Il magiaro, oro nella 5 km e nella 25 km e argento nella 10 km agli Europei 2018 di Glasgow, aveva tutte le credenziali per fare la differenza nelle acque coreane. Così è stato e, grazie a una progressione costante, l’ungherese ha saputo fiaccare la resistenza dei propri rivali, arrivando al traguardo con il crono di 53:22.1, a precedere il francese Logan Fontaine, altro nuotatore atteso (53:32.2), e il canadese Eric Hedlin (53:32.4), piegato dal transalpino in un arrivo in volata.

Per quanto concerne i colori azzurri, Domenico Acerenza è giunto quinto. Una prova tutto cuore quella del lucano, new entry di questa specialità e dedito all’attività del mezzofondo in piscina. Sempre nelle prime posizioni, Mimmo ha cercato di essere della partita per le medaglie fino in fondo ma poi negli ultimi 200 metri non è riuscito a trovare lo spunto giusto e si è dovuto accontentare di un più che discreto piazzamento (53:34.0), preceduto anche dal ceco Matej Kozubek (53:33.6). In chiave italiana, si è classificato in 17esima posizione Marcello Guidi (53:41.0).

ORDINE D’ARRIVO 5 KM – MONDIALI 2019 NUOTO DI FONDO

1 9 RASOVSZKY Kristof HUN 53:22.1
2 2 FONTAINE Logan FRA 53:32.2
3 55 HEDLIN Eric CAN 53:32.4
4 18 KOZUBEK Matej CZE 53:33.6
5 ACERENZA Domenico 5 22 ITA 53:34.0
17 40 GUIDI Marcello ITA 53:41.0

0
0