LaPresse

Pellegrini, Scozzoli, Panziera: ecco l'Aqua Centurions, la squadra italiana per l'ISL

Pellegrini, Scozzoli, Panziera: ecco l'Aqua Centurions, la squadra italiana per l'ISL

Il 09/04/2019 alle 12:01Aggiornato Il 09/04/2019 alle 12:12

Pellegrini, Dotto, Panziera, Scozzoli, Carraro e Condorelli i primi nomi dei nuotatori italiani per l'Aqua Centurions, la formazione italiana per l'International Swimming League: l'head coach sarà Matteo Giunta, allenatore di Federica Pellegrini.

Ecco le prime ufficialità che riguardano la comitiva italiana nella neonata competizione International Swimming League. Con Federica Pellegrini (ambasciatrice ISL), la squadra italiana si chiamerà Aqua Centurions e già s’allinea ai grandi nomi della tre volte iridata Katinka Hosszu alla guida di Iron Swim Budapest, della coppia d’oro Sjöström/Le Clos capitani di Energy Standard e del campione olimpico Adam Peaty coi suoi London Roar. Nell’attesa di un roster definitivo, fa già parte di Aqua Centurions l’astro nascente Margherita Panziera, fresca di record italiani nei 100 e 200 dorso agli Assoluti, oltre ai velocisti Santo Condorelli e Luca Dotto (campione europeo dei 100 stile libero a Londra 2016) e ai ranisti Martina Carraro e Fabio Scozzoli campione del mondo in vasca corta nel 2012.

Di Aqua Centurions fanno già ufficialmente parte anche tre nuotatori brasiliani: Luiz Altamir Melo, Breno Correia, medaglie d’oro con record del mondo in staffetta 4x200 stile libero ad Hanghzou 2018, e Larissa Oliveira. Ci sono inoltre due atleti greci - Apostolos Christou e Kristian Golomeev, rispettive medaglie di bronzo e argento agli Europei di Glasgow 2018 - e le australiane Kaylee McKeown e Georgia Bohl, quest’ultima medaglia di bronzo nei 100 rana ai Giochi del Commonwealth.

Dato che accerta la dimensione mondiale, cosmopolita e modernissima della International Swimming League, con un calendario di gare europee e americane fino alla finale di Las Vegas. Il team Italiano di Matteo Giunta e Federica Pellegrini è pronto ad abitare il futuro. Per la prima volta nella storia del nuoto, ISL trasforma l’head coach in un selezionatore, che gestisce la squadra diventandone il responsabile tecnico. L’acqua è l’elemento della rivoluzione. Che lo spettacolo abbia inizio.

0
0