LaPresse

Rachele Bruni, argento da sogno: squalificata la francese Muller

Rachele Bruni, argento da sogno: squalificata la francese Muller

Il 15/08/2016 alle 16:16Aggiornato Il 15/08/2016 alle 18:18

La nuotatrice italiana, in forza al Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito, conquista il secondo gradino del podio con il tempo di 1:56:49.5. Squalificata la francese Muller per irregolarità prima del traguardo. Vince l'olandese van Rouwendaal.

Un brivido lungo la schiena e un dolce verdetto che beffa la Francia e premia l’Italia. Rachele Bruni, dopo una straordinaria 10 km di fondo, porta al nuoto azzurro una medaglia d’argento. La francese Aurelie Muller è stata, infatti, squalificata dopo quanto accaduto allo sprint finale.

A Fort Capocabana Rachele e la transalpina hanno nuotato un'ora e 56 minuti per giocarsi tutto in un tocco alla piastra, ma la Muller ha sgomitato venendo punita per l’irregolarità. Ad aggiudicarsi questa maratona in mare aperto è stata l’olandese Sharon van Rouwendaal con il tempo di 1:56:32.1 mentre la toscana ha chiuso in 1:56:49.5. Se l’Italia esulta per un metallo più pregiato che consente provvisoriamente di superare proprio la Francia nel medagliere, festeggia anche il Brasile per il terzo posto di Poliana Okimoto, quando i padroni di casa si erano ormai rassegnati a restare ancora una volta a bocca asciutta.

" La vendetta è un piatto che va consumato freddo, ora vengo ripagata di quattro anni di lavoro"

Le parole di Rachele, entrata a far parte nell’ultimo biennio dell’élite della disciplina, sono una liberazione dopo il quarto posto del mondiale di Kazan 2015 e quello di Londra 2012, anche se non va dimenticata la vittoria nella Coppa del Mondo del 2015 a Hong Kong. L’azzurra, molto solida e costante sul passo, ha migliorato anche lo spunto veloce che a Rio ha fatto la differenza. Dopo tanti quarti posti è arrivata dunque la rivincita. A quattro anni di distanza dal bronzo di Martina Grimaldi a Londra, la Bruni diventa la seconda nuotatrice italiana capace di vincere una medaglia nella maratona 10 km.

VIDEO: Dal tabù al sogno, il riscatto olimpico di Tania Cagnotto

0
0