Getty Images

La Russia fa ricorso contro la squalifica: consegnati documenti alla Wada

La Russia fa ricorso contro la squalifica: consegnati documenti alla Wada

Il 27/12/2019 alle 11:42

Come avevano già annunciato tutte le principali autorità, il caso di doping di stato con relativa squalifica non è ancora chiuso.

La Russia ha oggi formalmente contestato la squalifica per quattro anni inflitta dalla Wada dagli eventi sportivi internazionali, tra cui Olimpiadi e Mondiali di calcio, per violazioni delle normative anti-doping.

Lo ha affermato oggi il capo dell'agenzia antidoping russa (Rusada), Yury Ganus:

" Secondo la procedura stabilita, oggi abbiamo inviato un pacchetto di documenti alla Wada, incluse le notifiche per contestare le sanzioni. "

In base alla procedura la Wada dovrà ora sottoporre la questione al Tribunale arbitrale dello Sport di Losanna (Tas).

La squalidica era stata ampiamente annunciata da tutte le principali autorità, tra cui il Presidente russo Vladimir Putin, che in più di un'occasione ha criticato duramente il provvedimento della WADA.