Getty Images

Tokyo 2020, il Premier giapponese Abe ammette: "Possibile rinvio, ma non cancellazione"

Tokyo 2020, il Premier giapponese Abe ammette: "Possibile rinvio, ma non cancellazione"

Il 23/03/2020 alle 17:08

Dal nostro partner OAsport.it

Sono tanti i punti interrogativi sulle Olimpiadi di Tokyo 2020, previste inizialmente dal 24 luglio al 9 agosto 2020. L’emergenza coronavirus è sempre in cima alla lista delle priorità per tanti Paesi e non si può non tenerne conto. Per questa ragione, nel corso della riunione straordinaria dell’esecutivo del CIO, si è presa in seria considerazione l’idea di un rinvio dei Giochi ma di farli comunque disputare nel corso del 2020 (ipotesi Ottobre la più accreditata).

Questo è stato ribadito con forza dal Comitato Olimpico Internazionale e, poche ore fa, l’Australia e il Canada hanno fatto sapere che non prenderanno parte ai Giochi se previsti in quest’annata. Una presa di posizione molto chiara da parte dei Comitati australiano e canadese, a cui si sono aggiunti anche quelli di Norvegia e Gran Bretagna. La decisione del CIO arriverà tra circa un mese e sarà interessante capire quale strada si prenderà.

Da questo punto di vista, il Premier giapponese Shinzo Abe ha aperto a un possibile posticipo...

" Se diventa difficile organizzare i Giochi secondo il programma iniziale, dobbiamo decidere di posticiparli, dando la priorità alla salute degli atleti. Anche se il CIO avrà l’ultima parola sulla decisione finale, siamo d’accordo sul fatto che una cancellazione dell’evento non rappresenta un’opzione"

Video - Ecco Sky Brown: a 11 anni sarà l'inglese più giovane di sempre alle Olimpiadi

00:48