Eurosport

Buona la prima per l'Italia: Portogallo asfaltato 3-0 agli Europei

Buona la prima per l'Italia: Portogallo asfaltato 3-0 agli Europei

Il 23/08/2019 alle 18:46Aggiornato Il 23/08/2019 alle 18:52

Le ragazze terribili di Mazzanti archiviano senza patemi d'animo la pratica Portogallo: 25-15, 25-14 e 25-13 i parziali a nostro favoro all'esordio europeo.

Tutto estremamente facile per l’Italia all’esordio negli Europei 2019 di volley femminile, le azzurre hanno travolto il modesto Portogallo con uno schiacciante 3-0 (25-15; 25-14; 25-13) in appena 62 minuti di gioco: nella deserta Atlas Arena di Lodz (Polonia) è andata in scena una partita a senso unico come ci si aspettava alla vigilia, troppa la differenza tecnica tra le due compagini e la nostra Nazionale non ha avuto alcun problema a tramortire le malcapitate lusitane, alla loro prima storica apparizione nella rassegna continentale. Le vice campionesse del mondo dovevano chiudere i conti in fretta e ci sono riuscite senza troppi patemi e senza faticare più di tanto, non è servito esibire la migliore pallavolo ed è bastato controllare la situazione per imporsi con autorevolezza.

Le ragazze del CT Davide Mazzanti, tra le favorite per la conquista del trofeo, incamerano il primo scontato successo, fondamentale per inseguire il primo posto nel girone che sulla carta dovrebbe garantire un tabellone più agevole nei primi turni della fase a eliminazione diretta. L’Italia ora potrà usufruire di un giorno di riposo e tornerà in campo domenica sera per fronteggiare la non irresistibile Ucraina oggi travolta dal Belgio con un rapido 3-0. Nel sestetto titolare non era presente la schiacciatrice Lucia Bosetti che accusa dei problemi alla spalla ed è stata sostituita dalla concreta Indre Sorokaite (11, 3 aces), per il resto è scesa in campo la formazione tipo: l’opposto Paola Egonu non ha dovuto strafare (12 punti, 2 muri), buona regia di Ofelia Malinov che ha insistito anche sull’altro martello Miriam Sylla (10, 2 aces) e sulla centrale Cristina Chirichella (10, 3 stampatone) affiancata da Raphaela Folie (11, 2 muri), ordinaria amministrazione per il libero Monica De Gennaro.

LA CRONACA DELLA PARTITA

Maio e Rodrigues danno tutto negli scambi iniziali del primo set, l’Italia fatica a ingranare e subisce anche l’ace di Gomes (7-7) ma poi prende le misure del campo e riesce subito a fare la differenza sul turno in battuta di Chirichella: muro di Sorokaite, due errori delle lusitane, ace della capitana per il +4 (11-7). Egonu si fa vedere con un bel mani-fuori, Folie anticipa il primo tempo, poi Sylla trova un vincente di lusso e Sorokaite ruggisce con un ace di lusso (16-9). Egonu mette a segno un altro vincente, Chirichella è chirurgica in primo tempo e Malinov concretizza una free-ball (20-11) prima di un finale di totale amministrazione, chiude Danesi con un primo tempo.

Azzurre scatenate in avvio del secondo parziale: muro di Chirichella, ace di Follie, due errori del Portogallo e rapido 5-0 per la nostra Nazionale. Le lusitane sbagliano davvero troppo, Sylla e Chirichella mettono a terra palloni al piccolo trotto e poi ci pensano Sorokaite e Folie a piazzare lo strappo decisivo (12-4). Egonu sale in cattedra con un diagonale e due pipe do lusso (17-9), poi Folie si illumina con un primo tempo e ci pensa ancora Egonu a tramortire le avversarie (20-11). Chirichella, Malinov e Sylla vanno a segno e poi Egonu chiude i conti con un ace.

Il turno in battuta di Sorokaite in avvio della terza frazione è subito decisivo: un sonoro 6-0 grazie a due aces e a una pipe della schiacciatrice, a un diagonale di Sylla e a due invenzioni di Egonu. L’opposto ruggisce successivamente con un mani-out e con un muro prima dell’errore di Maio che regala il 10-3 alle azzurre. Sorokaite è chirurgica in diagonale e successivamente Folie è perfetta con un vincente e un primo tempo (15-9), Egonu letale con una sassata delle sue e poi ci pensa Sylla con un diagonale e un ace (20-11). Sorokaite inchioda a terra (24-12) ed Egonu firma il punto della vittoria con un lungolinea.

CLASSIFICA POOL B: Italia 1 vittoria (3 punti), Belgio 1 vittoria (3 punti), Ucraina 0 vittorie (0 punti), Portogallo 0 vittorie (0 punti), Polonia, Slovenia. Stasera (ore 20.30): Polonia-Slovenia.

Video - Italvolley, missione Tokyo 2020 compiuta: le ragazze terribili ce l'hanno fatta

01:16
0
0