From Official Website

Civitanova espugna Trento e Perugia è la nuova capolista: vince anche Modena

Civitanova espugna Trento e Perugia è la nuova capolista: vince anche Modena

Il 20/01/2019 alle 21:42Aggiornato Il 20/01/2019 alle 21:45

Dal nostro partner OAsport.it

Perugia è la nuova capolista della SuperLega con i Block Devils che balzano al comando con un punto di vantaggio su Trento, sconfitto nel big match casalingo contro Civitanova. Quando mancano 8 turni al termine della Regular Season, al vertice ci sono quattro squadre raccolte in 5 punti: il campionato è estremamente combattuto, lo spettacolo non manca mai e l’equilibrio regna sovrano.

Che batosta per Trento: a Civitanova il big match di giornata

Il big match all’ombra del Monte Bondone vede la supremazia di una scatenata Civitanova che, dopo aver perso nettamente contro Perugia, si riscatta ed espugna la tana dell’ex capolista che incappa in uno stop pesante proprio nel suo momento migliore. L’incontro è stato estremamente combattuto, ma i ragazzi di coach Lorenzetti sono risultati meno incisivi nei momenti clou dove invece la corazzata di Fefè De Giorgi ha sempre saputo fare la differenza, in particolar modo nel terzo e nel quarto set. Prova superlativa dell’opposto Tsvetan Sokolov (22 punti), doppia cifra per gli schiacciatori Osmany Juantorena (15) e Yoandy Leal (12), sugli scudi il centrale Simon (12, 3 aces e 2 muri). La Lube ha così riscattato l’esito dell’ultima finale del Mondiale per Club, Trento si inginocchia nonostante i 16 punti di un positivo Luca Vettori e i 13 punti del martello Aaron Russell, ai padroni di casa è un po’ mancato invece Uros Kovacevic.

Perugia facile contro Siena e si issa al 1° posto

Perugia travolge Siena con un perentorio 3-0, confermando il pronostico della vigilia. I Campioni d’Italia non soffrono particolarmente contro i toscani e sbrigano la pratica in appena 77 minuti di gioco, trascinati da un mastodontico Aleksandar Atanasijevic (22 punti, 6 aces). I Block Devils ringraziano anche gli schiacciatori Wilfredo Leon (8) e Filippo Lanza (9) che hanno contribuito ad annichilire i padroni di casa a cui non è bastato il solito Ramos Hernandez (15).

Modena si rialza, 3-0 contro Latina in casa

Modena doveva rialzarsi dopo la scoppola rimediata al Forum di Milano, e i Canarini non si fanno pregare, liquidando Latina con uno schiacciante 3-0 al PalaPanini. Tutto davvero molto facile per i ragazzi di Julio Velasco che non devono strafare, ci pensano Ivan Zaytsev (11) e Tine Urnaut (12) a trascinare gli emiliani verso un comodo successo fondamentale per rimanere abbastanza vicini alle altre big, mentre i laziali (10 punti di Stern) rimangono nel limbo tra zona playoff e zona retrocessione.

Vincono anche Verona e Vibo Valentia

Verona rafforza il sesto posto in classifica imponendosi sul campo di Sora. Gli scaligeri hanno dovuto strenuamente lottare nel terzo e nel quarto set per riuscire ad avere la meglio nei confronti degli arcigni laziali che sono in piena lotta salvezza. Grazie a 13 muri di squadra, la Calzedonia festeggia e conferma l’ottimo momento di forma. Spiccano le prestazioni dell’opposto Stephen Boyer (18 punti, 4 muri) e dello schiacciatore Mayte Kaziyski (16) che ha davvero cambiato le sorti della compagine veneta, vittoriosa nonostante dall’altra parte della rete ci fosse uno scatenato Dusan Petkovic autore di 28 punti. Vibo Valentia ha battuto Ravenna per 3-1 (18 punti di Barreto, 17 di Al Hachadi) e respira in ottica salvezza, brusca frenata in ottica playoff per i romagnoli (17 punti di Poglajen, 6 muri di Roberto Russo)

Tutti i risultati

  • Emma Villas Siena-Sir Safety Conad Perugia 0-3 (20-25; 20-25; 18-25)
  • Itas Trentino-Cucine Lube Civitanova 1-3 (20-25; 25-23; 22-25; 20-25)
  • Globo Banca Popolare Sora-Calzedonia Verona 1-3 (17-25; 25-18; 23-25; 22-25)
  • BCC Castellana Grotte-Revivre Axopower Milano 2-3 (25-27; 25-21; 22-25; 26-24; 13-15)
  • Tonno Callipo Vibo Valentia-Consar Ravenna 3-1 (23-25; 25-16; 28-26; 25-22)
  • Vero Volley Monza-Kione Padova 1-3 (25-13; 28-30; 19-25; 20-25)
  • Azimut Leo Shoes Modena-Top Volley Latina 3-0 (25-19; 25-21; 25-18)

Video - I primi 40 anni di Francesca Piccinini, la regina della pallavolo italiana

01:15
0
0