From Official Website

Playoff Superlega: Trento accorcia le distanze su Civitanova, Perugia avanti 2-1 su Modena

Playoff Superlega: Trento accorcia le distanze su Civitanova, Perugia avanti 2-1 su Modena

Il 23/04/2019 alle 00:18Aggiornato Il 23/04/2019 alle 00:20

Dal nostro partner OAsport.it

Trentino-Lube Civitanova 3-2 (23-25; 25-22; 24-26; 25-23; 16-14)

La serie si riapre. Una Itas Trentino tutto cuore vince 3-2 la battaglia da 160 minuti di gara-3 contro la Lube Civitanova e si porta sul 2-1 nella sfida di semifinale, quando tutto, o quasi, sembrava perduto. La Lube dà l’impressione in più momenti del match, tiebreak compreso, di poter spingere Trento giù dalla torre, ma non affonda in colpi e si fa rimontare sia nel quarto che nel quinto set, peccando di superficialità in alcuni frangenti del match: in particolare con i suoi uomini più rappresentativi, vedi Sokolov, Leal e Juantorena. Trento, invece, si aggrappa all’asse Giannelli-Kovacevic che regala spettacolo e macina punti e scopre nella prima parte del match un Oreste Cavuto, schiacciatore italiano, merce rara di questi tempi, capace di giocarsela alla pari su un palcoscenico così importante con personalità e mostrando una varietà di colpi molto interessante.

Perugia-Modena 3-1 (21-25; 25-17; 27-25; 25-22)

Perugia doma una combattiva Modena e si porta in vantaggio per 2-1 nella serie di semifinale playoff. La formazione guidata da Lorenzo Bernardi ha difeso il fattore campo, chiudendo con il risultato di 3-1 al termine di una vera e propria battaglia senza esclusione di colpi, che ha visto gli uomini di Velasco cominciare meglio e sprecare un enorme vantaggio nel terzo e decisivo parziale. Wilfredo Leon (20 punti) e Aleksandar Atanasijevic (16 punti) hanno letteralmente trascinato al successo la compagine umbra, prendendo in mano la squadra nei momenti di maggiore difficoltà. Perugia è riuscita a fare la differenza soprattutto con il servizio, mettendo a segno ben 9 ace nel corso dell’incontro. Alla formazione allenata da Julio Velasco non sono bastati Bartosz Bednorz (16 punti) e Ivan Zaytsev (12 punti), entrambi sottotono rispetto alla vittoria in gara-2. Gli umbri proveranno a chiudere la serie nella prossima sfida, in programma giovedì 25 aprile a Modena.

Video - Le regole base della pallavolo: dai tre tocchi alla maglia del libero, passando per la linea dei 3 m

02:45
0
0