Eurosport

Superlega: Perugia prosegue la sua cavalcata, Civitanova spazza Modena con un secco 3-0

Superlega: Perugia prosegue la sua cavalcata, Civitanova spazza Modena con un secco 3-0

Il 17/02/2019 alle 22:41Aggiornato Il 17/02/2019 alle 22:44

Dal nostro partner OAsport.it

Perugia continua la sua corsa

Perugia allunga in vetta con i Block Devils che si portano a +4 su Trento che scenderà in campo nel posticipo contro Verona. I Campioni d’Italia non hanno avuto particolari problemi contro il fanalino di coda Castellana Grotte: facile 3-0 per i ragazzi di Lorenzo Bernardi che ha rinunciato a Wilfredo Leon e che ha ringraziato la prestazione da urlo dell’opposto Aleksandar Atanasijevic (22 punti) ben imbeccato da Luciano De Cecco che ha ben gestito il martello Filippo Lanza (6) e il centrale Marko Podrascanin (10).

Secco 3-0 di Civitanova contro Modena

Tutto davvero molto facile per gli uomini di Fefé De Giorgi che hanno sbrigato la pratica in appena 75 minuti di gioco, sciorinando un gioco sbalorditivo in tutti i fondamentali e tagliando fuori gli avversari fin dal primo scambio. Non c’è mai stata partita, show dell’opposto Tsvetan Sokolov (17 punti, 5 muri, 4 aces) e dello schiacciatore Yoandy Leal (15, 3 muri) affiancato da Osmany Juantorena (10), ottima regia di Bruninho (3 muri) che ha ben giocato anche con i centrali Enrico Cester (6) e Dragan Stankovic (5, Simon in panchina). Modena non pervenuta, la regia di Keemink (Christenson è stato operato al menisco) non fornisce garanzie e gli attaccanti faticano a mettere giù palloni (8 punti per un deludente Ivan Zaytsev poi rimpiazzato da Giulio Pinali che ne ha messi a terra 6, 7 per Bartosz Bednorz e 4 per Tine Urnaut).

Padova e Monza verso i playoff

Padova e Monza hanno sconfitto Vibo Valentia e Sora con due rapidi 3-0, facendo un passo importante verso la post-season. I veneti giocano di squadra (13 punti di Torres, 11 di Louati, 10 di Polo) e regolano i calabresi a cui non è bastato il solito Al Hachdadi (15) mentre i brianzoli si sono imposti in trasferta trascinati da un vertiginoso Oleh Plotnytskyi (22 punti) e da addirittura 19 muri di squadra (4 a testa per Dzavoronok, Yosifov, Beretta e Plotnytskyi). Ravenna vince al tie-break sul campo di Latina, ma i romagnoli ora sono a cinque punti dalla zona playoff: spiccano i 34 punti di un indemoniato Kamil Rychlicki.

Tutti i risultati

  • Top Volley Latina-Consar Ravenna 2-3 (25-17; 19-25; 27-25; 21-25; 12-15)
  • Globo Banca Popolare Sora-Vero Volley Monza 0-3 (22-25; 19-25; 19-25)
  • Kione Padova-Tonno Callipo Vibo Valentia 3-0 (25-16; 25-22; 25-15)
  • Sir Safety Conad Perugia-BCC Castellana Grotte 3-0 (25-22; 25-23; 25-20)
  • Revivre Axopower Milano-Emma Villas Siena 3-1 (18-25; 25-12; 32-30; 25-22)
  • Cucine Lube Civitanova-Azimut Leo Shoes Modena 3-0 (25-17; 25-14; 25-19)
  • Calzedonia Verona-Itas Trentino lunedì 18 febbraio, ore 20.30

Video - I primi 40 anni di Francesca Piccinini, la regina della pallavolo italiana

01:15
0
0