Twitter

Festa a Malpensa: l’Italvolley torna a casa, un Paese intero in delirio per le Ragazze Terribili

Festa a Malpensa: l’Italvolley torna a casa, un Paese intero in delirio per le Ragazze Terribili

Il 22/10/2018 alle 09:16Aggiornato Il 22/10/2018 alle 09:42

L’argento mondiale è già storia per le azzurre di Mazzanti. Una medaglia pazzesca arrivata dopo un’avventura ad altissimo livello e con l’andare avanti dell’Italia, anche la febbre azzurra iniziava a salire in tutto il bel Paese. Non è un caso quindi che l’aeroporto di Malpensa sia stato invaso dai tifosi pronti ad accogliere le Ragazze Terribili di ritorno dal Giappone.

Un’impresa mondiale, un argento bellissimo e conquistato dopo una lunga battaglia contro la Serbia. L’ItalVolley ha davvero riscritto una bella pagina di storia della pallavolo moderna con la naturalezza, la grinta e la potenza che sono caratterisiche principalei di tutte le ragazze della spedizione azzura approdate in Giappone.

Un paese intero in movimento e in fermento per le azzurre con qualsiasi l’avversario, a qualsiasi ora. Per questo non è caso tutto quello che è avvenuto nella giornata di domenica all’aeroporto Malpensa di Milano, quando le ragazze sono ritornate in patria con l’argento al collo.

Tantissimi tifosi, soprattutto ragazzi e ragazze a intonare l’inno di Mameli aspettando che si aprissero le porte che dividono i gate dalla sala d’aspetto. Tutto il possibile per far sentire calore e presenza a quelle #RagazzeTerribili che hanno tenuto sveglio tutto il Paese. Il boato e le grida, quando le porte si sono aperte e la nazionale di Mazzanti ha fatto la sua passerella trionfale tra la folla di Malpensa.

E adesso, con il rammarico alle spalle, le nostre ragazze possono rendersi conto di quanto fatto in Giappone. Hanno risvegliato un movimento intero, hanno spinto un intero Paese verso un obiettivo comune e come ha raccontato proprio all’aeroporto Cristina Chirichella stretta nell’abbraccio dei tifosi: “Abbiamo fatto colpo, l’Italia si è accorta di noi. Era più importante creare tutto questo della medaglia d’oro”.

Good job girls!

Video - Italvolley, grazie di tutto! Da Paola Egonu a Cristina Chirichella: le nostre ragazze d'argento

00:59
0
0