LaPresse

Facciamo i conti: quanto guadagna lo Zar dell'Italvolley Ivan Zaytsev?

Facciamo i conti: quanto guadagna lo Zar dell'Italvolley Ivan Zaytsev?

Il 27/09/2018 alle 17:01Aggiornato Il 27/09/2018 alle 17:22

La stella della Nazionale italiana, che venerdì si giocherà contro la Polonia l'accesso alle final four Mondiali, percepisce uno stipendio molto alto per un giocatore di pallavolo. Anche Sponsor e premi aumentano le sue entrate

L'uomo di punta del movimento pallavolistico in Italia. Lo "Zar", di diamante, la stella, l'uomo chiamato davvero a fare la differenza e a trascinare gli azzurri alla riscossa contro la Polonia dopo il pesante 3-0 subito dalla Serbia. Ivan Zaytsev è ormai un nome noto anche a chi il volley non lo segue con passione. Per forza, notorietà e talento è sicuramente tra i pallavolisti che guadagnano di più al mondo. Stipendio annuale alto, diversi sponsor che gli garantiscono entrate costanti, premi con club e Nazionale.

Ivan Zaytsev al servizio nella partita dei Mondiali di pallavolo tra Italia e Rep. Dominicana, 2018

Ivan Zaytsev al servizio nella partita dei Mondiali di pallavolo tra Italia e Rep. Dominicana, 2018LaPresse

Zaytsev, triennale d'oro a Modena, ma inferiore a Leon

Quest'estate il fenomeno dell'Italvolley ha cambiato squadra e città. Da Perugia a Modena, dove ha firmato un triennale che gli consentirà di guadagnare circa 600 mila euro a stagione. Più alto della cifra che lo "Zar" percepiva in Umbria (500 mila euro), in club che però aveva un budget di quattro milioni di euro a stagione per gli ingaggi. Inferiore a quello di colossi come Zenit Kazan (10 milioni) o dei brasiliani del Sada Cruziero (sei milioni), simile Shangai e Pechino in Cina (4,7 milioni), Resovia, Belchatow e Zaska in Polonia (quattro milioni). In ogni caso, pur trattato con i guanti da Modena, Zaytsev non è il pallavolista più pagato nella massima serie italiana. Il trono spetta a Wilfredo Leon, cubano naturalizzato polacco, che ha firmato un biennale con Perugia, con opzione per il terzo anno, per un totale di circa 900 mila euro a stagione. Un ingaggio che lo rende il pallavolista più pagato al mondo.

Gli sponsor e i vecchi problemi con la Nazionale

Chi come Zaytsev raggiunge i livelli d'eccellenza del proprio ambito sportivo, nel conteggio alle entrate economiche dallo stipendio, aggiunge anche i proventi dagli sponsor. Nel caso della stella di Modena, il tema si è rivelato essere alquanto delicato in passato. Il giocatore aveva spiegato di non poter utilizzare le calzature fornite dallo sponsor federale, a causa di un problema fisico. Una vicenda che portò al suo allontanamento dal ritiro dell’Italia, e che per molti era legata a doppio filo alle entrate garantite dal suo sponsor privato, del quale il giocatore (che ha smentito tale visione della vicenda) avrebbe voluto indossare le scarpe. Due versioni diverse di uno stesso mistero.

Italia-Olanda, Mondiali Volley 2018

Italia-Olanda, Mondiali Volley 2018LaPresse

Mondiali: chi vince incassa 170 mila euro. Premi anche individuali

In questo momento Zaytsev è ovviamente impegnato nella rassegna iridata italiana. Anche i Mondiali di pallavolo garantiscono entrate importanti ai giocatori. I Campioni del Mondo 2018, ad esempio, intascheranno un assegno di 200 mila dollari (circa 172mila euro), cioè un quinto di quanto ha guadagnato la Russia due mesi fa alzando al cielo la Nations League. Cifre decisamente inferiori per il secondo posto (125 mila dollari, circa 108 mila euro) e per la medaglia di bronzo (75 mila dollari, circa 65 mila euro). E sono previsti anche premi individuali anche per i singoli giocatori: 30 mila dollari (circa 26 mila euro) all’MVP e 10 mila dollari (circa 8600 euro) per ogni giocatore che verrà inserito nel Dream Team (il miglior sestetto del torneo)

0
0