LaPresse

L'Italia è perfetta a Firenze! Zaytsev e soci travolgono 3-0 il Belgio di Anastasi

L'Italia è perfetta a Firenze! Zaytsev e soci travolgono 3-0 il Belgio di Anastasi

Il 13/09/2018 alle 22:52Aggiornato Il 13/09/2018 alle 23:13

Dopo l'esordio da favola al Foro Italico di Roma, gli azzurri del ct Blengini giocano una partita praticamente senza errori contro i Red Dragons (25-20, 25-17, 25-15) al Mandela Forum nella seconda giornata del gruppo A. Sugli scudi lo Zar, 20 punti, e Giannelli, favoloso in regia. Sabato sera l'Italia sfiderà l'Argentina.

Cambia il palcoscenico, dal Foro Italico di Roma al Mandela Forum di Firenze, ma il risultato non cambia! L'Italia travolge 3-0 (25-20, 25-17, 25-15) il Belgio di Andrea Anastasi e conquista il secondo successo nel gruppo A dei Mondiali 2018 dopo quello dell'esordio col Giappone. Una prova di forza degli azzurri che non sbagliano praticamente nulla e si prendono una piccola rivincita sui Red Dragons che lo scorso anno eliminarono gli azzurri di Gianlorenzo Blengini nei quarti di finale degli Europei. Sugli scudi Ivan Zaytsev, solito fucile sia con gli attacchi, sia col servizio (20 punti con 5 ace), e Simone Giannelli, maestoso in cabina di regia nel giorno in cui stacca la presenza numero 100 in nazionale. Gli azzurri torneranno in campo sabato sera, sempre alle 21.15 al Mandela Forum di Firenze, contro l'Argentina, ferma a 0 punti dopo il ko per 3-1 al debutto proprio col Belgio.

La partita

L'avvio di gara è molto equilibrato, poi si attivano Juantorena e Zaytsev e l'Italia allunga: il 20-15 arriva dopo un videocheck che fa imbestialire Anastasi, poi segna Mazzone e chiudono il discorso Zaytsev con l'ace e Lanza con un attacco in diagonale del 25-20. Nel secondo set gli azzurri partono ancora forte, bravo è Lanza in occasione del 12-9 quando salva e poi va a segno con la deviazione del muro; da lì l'Italia vola via, Zaytsev fa 18-11, poi chiude Juantorena con l'ace del 25-17! Il terzo parziale è un dominio assoluto per l'Italia che annichilisce 25-15 il Belgio di Anastasi: Zaytsev piazza due ace, altrettante le mette Giannelli, l'ultimo punto è di Anzani che manda in visibilio il pubblico di Firenze.

L'Italia chiude con 46 attacchi vincenti, 4 muri a segno e 10 battute letali: sugli scudi Ivan Zaytsev, 20 punti con 5 ace, in doppia cifra anche Lanza con 10 punti, seguono Juantorena con 9, Mazzone e Anzani con 8. Per il Belgio ci sono i 7 punti ciascuno di Van Den Dries e Deroo.

Le dichiarazioni

Filippo Lanza

" E' stato bello stasera, l'abbiamo vissuta dall'inizio alla fine. Tante azioni le abbiamo giocato bene, abbiamo fatto la differenza in battuta, complimenti a tutta la squadra. Siamo stati bravi perchè il Belgio è un'ottima squadra, siamo stati bravi a tenerli sotto, è stato fondamentale iniziare bene i set e poi è stato semplice. C'è tanta energia, il pubblico ci tira fuori il meglio. La sconfitta dell'anno scorso? Ci siamo presi una grande rivincita, io l'avevo vissuta quella brutta serata, per questo motivo me la godo ancora di più"

Simone Giannelli

" Oggi è stato incredibile, a partire dal palazzetto. E' ancora più bello vincere in questo modo. Le 100 presenze? Non lo sapevo nemmeno, sono contento di questo traguardo, ancora di più per la vittoria."

Osmany Juantorena

" Giannelli è il capitano del futuro! Stasera è andata bene contro una grandissima squadra come il Belgio, dobbiamo ancora migliorare però abbiamo fatto un grande passo. Dove arriviamo? Pensiamo una gara alla volta, è inutile fare calcoli, non ha senso ora."

Video - Andrea Giani, il fenomeno 'universale' della pallavolo italiana

01:36
0
0