Getty Images

Internationaux De France 2019: eroici Guignard-Fabbri, terzi nonostante l'infortunio

Internationaux De France 2019: eroici Guignard-Fabbri, terzi nonostante l'infortunio

Il 02/11/2019 alle 18:23

Dal nostro partner OAsport.it

Eroici. Non esiste altro aggettivo per descrivere i danzatori Charlène Guignard-Marco Fabbri, terzi classificati agli Internationaux De France 2019, terza tappa del circuito ISU Grand Prix di pattinaggio di figura in fase di svolgimento alla Patinoire Polesud di Grenoble (Francia).

I pattinatori allenati da Barbara Fusar Poli hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo confezionando una commovente performance sulle note di “Life on Mars?” e “Space oddity“. Nonostante qualche accorgimento nei sollevamenti per salvaguardare il polso infortunato di Marco gli azzurri sono stati gli unici del lotto a raccogliere il massimo dei livelli in tutti gli elementi pianificati: dai citati sollevamenti (stationary, rotational, curve) passando per le difficili sequenze su un piede in parallelo e in diagonale senza escludere la sequenza di twizzles, gli allievi delle Fiamme Azzurre hanno ricevuto ovunque un grado di esecuzione positivo, elementi coreografici compresi, fattori che hanno fatto impennare il punteggio a 123.69 (69.56, 54.13) per 203.34 punti totali, nuovo primato personale.

Un traguardo significativo per gli atleti di stanza all’IceLab di Bergamo, i quali hanno dimostrato di potersela giocare ad altissimi livelli anche con un intralcio non indifferente come il tutore al polso, merito della grande professionalità non solo degli azzurri ma di tutto il team di lavoro.

I danzatori si sono classificati per un solo punto e mezzo alle spalle di Madison Chock-Evan Bates, migliori nelle componenti del programma e appunto, nei sollevamenti. Tuttavia gli allievi del duo guidato da Dubreuil-Lauzon hanno ottenuto un tecnico di poco inferiore grazie a delle chiamate di livello 2 nella serie di passi circolari e 2-3 in quella su un piede in parallelo guadagnando 124.15 (69.10, 55.05) per 204.84; con Marco e Charlène al massimo delle forze, probabilmente la classifica sarebbe stata diversa, ma non c’è da temere: i nostri ragazzi hanno risposto “presente” anche quest’anno, e questa è la notizia più bella.

A conquistare la vetta della classifica sono stati i favoriti della vigilia Gabriella Papadakis-Guillaume Cizeron, anche oggi interpreti di un programma unico nel suo genere interpretato sulle musiche di “Danny” (Olafur Arnalds)/ “Find Me” (Forest Black)/ “Suspects” (Olafur Arnalds), impreziosito dalla qualità incredibile della serie in parallelo (livello 2-4), di quella circolare (livello 3) e dei twizzles (livello 4) oltre che degli elementi coreografici, tutti valutati con un grado di esecuzione stellare così come le componenti del programma, in cui i francesi hanno con merito ricevuto diversi “10.0” nelle ultime tre voci, performance, composition, interpretation of music, conquistando nel segmento 133.55 (74.69, 58.86) per l’altissimo totale di 222.24.

Classifica finale danza sul ghiaccio

FPl. Name Nation Points RD FD
1 Gabriella PAPADAKIS / Guillaume CIZERON FRA FRA 222.24 1 1
FRA
2 Madison CHOCK / Evan BATES USA USA 204.84 2 2
USA
3 Charlene GUIGNARD / Marco FABBRI ITA ITA 203.34 3 3
ITA
4 Olivia SMART / Adrian DIAZ ESP ESP 188.18 4 4
ESP
5 Tiffani ZAGORSKI / Jonathan GUERREIRO RUS RUS 184.44 5 5
RUS
6 Natalia KALISZEK / Maksym SPODYRIEV POL POL 183.42 6 6
POL
7 Carolane SOUCISSE / Shane FIRUS CAN CAN 175.80 7 7
CAN
8 Marie-Jade LAURIAULT / Romain LE GAC FRA FRA 166.28 9 8
FRA
9 Julia WAGRET / Pierre SOUQUET-BASIEGE FRA FRA 161.99 8 10
FRA
10 Allison REED / Saulius AMBRULEVICIUS LTU LTU 161.73 10 9
LTU