Super Benetton Treviso: battuti gli Harlequins in Challenge Cup

Super Benetton Treviso: battuti gli Harlequins in Challenge Cup

Il 08/12/2018 alle 22:00Aggiornato Il 08/12/2018 alle 22:56

Dal nostro partner OAsport.it

Impresa del Benetton Treviso! A Monigo la franchigia tricolore, di ritorno dalla trasferta sudafricana, riesce a trovare il terzo successo in tre gare, battendo nel terzo turno di Challenge Cup gli Harlequins per 26-21 al termine di una partita davvero spettacolare e dal finale thriller. Fondamentale la vittoria della formazione trevigiana che ora è in testa al proprio raggruppamento e può puntare al passaggio del turno.

Cronaca

Emozioni già dal primo tempo con due mete per parte, con gli ospiti che vanno a segno con Dombrandt (al 2’ e al 24’) al quale risponde un super Sperandio (al 6’ al 38’), di ritorno dalla campagna dei Test Match di novembre con la Nazionale. Il piede di Mckinley comunque lancia i padroni di casa sul 18-12 a metà gara. Smith dalla piazzola fa volare in vantaggio gli ospiti, ma al termine di una lunga serie di fasi all’80’ Monty Ioane, ancora su invenzione di Sperandio, trova la meta della vittoria.

Tabellino

Benetton Treviso-Harlequins 26-21

Benetton Rugby: 15 Jayden Hayward, 14 Luca Sperandio, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Luca Morisi, 11 Monty Ioane, 10 Ian McKinley, 9 Tito Tebaldi, 8 Marco Barbini, 7 Bram Steyn, 6 Sebastian Negri, 5 Dean Budd (c), 4 Marco Fuser, 3 Simone Ferrari, 2 Luca Bigi, 1 Nicola Quaglio.
A disposizione: 16 Hame Faiva, 17 Derrick Appiah, 18 Tiziano Pasquali, 19 Ira Herbst, 20 Giovanni Pettinelli, 21 Dewaldt Duvenage, 22 Alberto Sgarbi, 23 Marco Zanon.

Mete: Sperandio (6′, 38′), Ioane (80′). Trasformazioni: McKinley (7′). Punizioni: McKinley (12′, 32′, 53′)

Harlequins: 15 Mike Brown, 14 Nathan Earle, 13 Joe Marchant, 12 Francis Saili, 11 Gabriel Ibitoye, 10 James Lang, 9 Charlie Mulchrone, 8 James Chisholm (c), 7 Jack Clifford, 6 Alex Dombrandt, 5 Mat Luamanu, 4 George Merrick, 3 Phil Swainston, 2 Dave Ward, 1 Joe Marler.
A disposizione:16 Max Crumpton, 17 Lewis Boyce, 18 Will Collier, 19 Ben Glynn, 20 Paul Lasike, 21 Niall Saunders, 22 Marcus Smith, 23 Cadan Murley.

Mete: Dombrandt (2′, 24′). Trasformazioni: Lang (24′). Punizioni: Smith (48′, 59′,77′)

Video - Highlights: Italia-Nuova Zelanda 3-66, brutta batosta contro gli All Blacks

02:44
0
0