Getty Images

All Blacks subito in testa nel girone dell'Italia: la Nuova Zelanda batte il Sudafrica 23-13

All Blacks subito in testa nel girone dell'Italia: la Nuova Zelanda batte il Sudafrica 23-13

Il 21/09/2019 alle 13:37Aggiornato Il 21/09/2019 alle 14:04

Nonostante una fase iniziale complicata, la Nazionale di Steve Hansen ha rotto la partita con due mete nel primo tempo (Bridge e Scott Barrett). Nella ripresa gli Springboks provano a rientrare e si portano a -4, ma i calci di Mo’unga e Beauden Barrett distanziano il Sudafrica oltre il break. All Blacks 4 punti, Sudafrica a 0 senza punto di bonus difensivo.

Cronaca

Sudafrica subito in vantaggio grazie ad un calcio di Pollard, vantaggio che dà fastidio alla Nuova Zelanda che fatica a fare più di due fasi di gioco in impostazione. C’è molta imprecisione tra gli All Blacks, con il Sudafrica che si difende con precisione. Gli Springboks sbagliano però una touche, regalando palla agli avversari con il recupero di Mo’unga che si guadagna un calcio in posizione centrale: trasformata dallo stesso mediano d’apertura neozelandese. Da quel momento si sblocca la squadra di Hansen che va in meta in rapida successione con Bridge (24’) e Scott Barrett (27’).

Si attendono i cambi di Erasmus, ma è Hansen ad inserire Taylor e Tuipulotu ad inizio ripresa. Il Sudafrica parte forte e riapre subito il match con la meta di du Toit che trova il varco dopo un raggruppamento, meta seguita dal drop di Pollard che riporta gli Springboks a 4 punti di distanza. La Nuova Zelanda ragiona con la testa e torna con un break di vantaggio al 67’ con la precisione di Mo'unga al calcio. Gli All Blacks la chiudono con un calcio di Beauden Barrett. Negli ultimi 10 minuti niente reazione del Sudafrica, con la Nuova Zelanda che attacca tenendo serrata la fase difensiva per non beccare contropiede. Finisce così 23-13 con gli All Blacks che si assicurano subito il primo posto nel girone.

Video - Cosa significa l'Haka degli All Blacks? Eccola con il testo tradotto

00:48

Tabellino

Nuova Zelanda-Sudafrica 23-13

NUOVA ZELANDA: 15 Beauden BARRETT, 14 Sevu REECE, 13 Anton LIENERT-BROWN, 12 Ryan CROTTY, 11 George BRIDGE, 10 Richie MO'UNGA, 9 Aaron SMITH, 8 Kieran READ, 7 Sam CANE, 6 Ardie SAVEA, 5 Scott BARRETT, 4 Sam WHITELOCK, 3 Nepo LAULALA, 2 Dane COLES, 1 Joe MOODY. A disposizione: 16 Codie TAYLOR, 17 Ofa TU'UNGAFASI, 18 Angus TA'AVAO, 19 Patrick TUIPULOTU, 20 Shannon FRIZELL, 21 TJ PERENARA, 22 Sonny Bill WILLIAMS, 23 Ben SMITH. Ct: Steve Hansen

SUDAFRICA: 15 Willie LE ROUX, 14 Cheslin KOLBE, 13 Lukhanyo AM, 12 Damian DE ALLENDE, 11 Makazole MAPIMPI, 10 Handré POLLARD, 9 Faf DE KLERK, 8 Duane VERMEULEN, 7 Pieter-Steph DU TOIT, 6 Siya KOLISI, 5 Franco MOSTERT, 4 Eben ETZEBETH, 3 Frans MALHERBE, 2 Malcolm MARX, 1 Steven KITSHOFF. A disposizione: 16 Bongi MBONAMBI, 17 Tendai MTAWARIRA, 18 Trevor NYAKANE, 19 RG SNYMAN, 20 Francois LOUW, 21 Herschel JANTJIES, 22 François STEYN, 23 Jesse KRIEL. Ct: Rassie Erasmus

I punti: 2’ calcio Pollard (S); 22' calcio Mo'unga (N), 24’ meta Bridge (N), tr Mo'unga (N), 27’ meta Scott Barrett (N), tr Mo’unga (N); 47' meta du Toit (S), tr Pollar (S), 60' drop Pollard (S); 67’ calcio Mo'unga (N), 71’ B.Barrett (N)

Arbitro: Jérôme Garcès (Francia)

***

Video - L'Italia, le favorite, le sorprese: i pronostici Mondiali di Antonio Raimondi e Vittorio Munari

04:45
0
0