Getty Images

Italia, questa volta c'è anche la prestazione: 48-7 al Canada. Mondiali 2023 più vicini

Italia, questa volta c'è anche la prestazione: 48-7 al Canada. Mondiali 2023 più vicini

Il 26/09/2019 alle 11:50Aggiornato Il 26/09/2019 alle 19:57

Seconda vittoria consecutiva per gli azzurri che superano 48-7 il Canada con 7 mete realizzate. A dispetto della prima giornata, questa volta, c'è anche l'ottima performance del XV azzurro che arriva alla sfida col Sudafrica con 10 punti conquistati su 10. Vicina anche la qualificazione matematica al prossimo Mondiale, quello del 2023 in Francia.

Cronaca

Italia subito vicina alla meta con il gioco a piede di Minozzi per Braley, ma salva tutto Parfrey evitando il vantaggio degli azzurri. Italia che va comunque avanti con il calcio di Allan e all’8’ c’è la meta di Steyn che in uscita da una mischia va dritto per dritto eludendo l’arrivo di tre difensori canadesi. È un grande avvio per la Nazionale di O’Shea che va in meta anche con Budd servito da Campagnaro dopo il prezioso lavoro di Minozzi. Anche il Canada ha la sua chance, ma Heaton manca clamorsamente una meta dopo un passaggio al bacio di Ardron che era riuscito ad evitare un placcaggio. I nordamericani salgono di ritmo, ma l’Italia riesce a difendersi.

Budd - Italia-Canada - 2019 Rugby World Championship - Getty Images

Buon avvio anche ad inizio secondo tempo con l’Italia che trova subito la terza meta con Negri che deve solo tuffarsi dopo lo splendido assist di Polledri. Gli azzurri continuano a spingere e al 57’ arriva la meta tecnica: Bigi non schiaccia l’ovale, ma c’è il fallo di Heaton che consegna direttamente i 7 punti all’Italia che conquistano quindi il punto di bonus offensivo. Bellini realizza la quinta meta per gli azzurri, poi arriva anche la prima meta per i canadesi che vanno a segno con Ardron in inferiorità numerica, ma l’arbitro annulla tutto per un in avanti precedente. I nordamericani riescono comunque ad andare a segno con la meta di Coe sul lancio di Nelson. Nel finale arrivano comunque le mete di Zani e Minozzi per il definitivo 48-7 che consegnano un’Italia diversa dopo quanto visto contro la Namibia.

La statistica

5 - Per il quinto Mondiale consecutivo, l’Italia riesce a conquistare due vittorie nella competizione. È sempre successo dal 2003, quindi dalla composizione dei gironi a 5 squadre.

Gli highlights

Il Tweet

Finalmente...

Il migliore

Jake POLLEDRI - Puntuale in fase difensiva, decisivo nell’aprire il gioco per gli estremi. Gli manca solo la meta. Anche contro la Namibia aveva avuto un ottimo approccio: dovrebbe giocare sempre titolare.

Tabellino

Italia-Canada 48-7

ITALIA: 15 Matteo MINOZZI, 14 Tommaso BENVENUTI, 13 Michele CAMPAGNARO, 12 Jayden HAYWARD, 11 Giulio BISEGNI, 10 Tommaso ALLAN, 9 Callum BRALEY, 8 Abraham STEYN, 7 Jake POLLEDRI, 6 Sebastian NEGRI, 5 Dean BUDD, 4 David SISI, 3 Simone FERRARI, 2 Luca BIGI, 1 Andrea LOVOTTI. A disposizione: 16 Federico ZANI, 17 Nicola QUAGLIO, 18 Marco RICCIONI, 19 Federico RUZZA, 20 Maxime MBANDÀ, 21 Guglielmo PALAZZANI, 22 Carlo CANNA, 23 Mattia BELLINI. Ct: Conor O’Shea

CANADA: 15 Pat PARFREY, 14 Jeff HASSLER, 13 Ben LeSAGE, 12 Nick BLEVINS, 11 DTH VAN DER MERWE, 10 Peter NELSON, 9 Gordon McRORIE, 8 Tyler ARDRON, 7 Lucas RUMBALL, 6 Mike SHEPPARD, 5 Josh LARSEN, 4 Conor KEYS, 3 Matt TIERNEY, 2 Eric HOWARD, 1 Hubert BUYDENS. A disposizione: 16 Benoît PIFFERO, 17 Djustice SEARS-DURU, 18 Jake ILNICKI, 19 Luke CAMPBELL, 20 Matt HEATON, 21 Jamie MACKENZIE, 22 Ciaran HEARN, 23 Andrew COE. Ct: Kingsley Jones

I punti: 3’ calcio Allan (I), 8’ meta Steyn (I), tr Allan (I), 13’ meta Budd (I), tr Allan (I), 44’ meta Negri (I), tr Allan (I), 59’ meta tecnica Italia, 62’ meta Bellini (I); 69’ meta Coe (C), tr Nelson (C); 73’ meta Zani (I), tr Canna (I), 79’ meta Minozzi (I), tr

Arbitro: Nigel Owens (Galles)

Ammoniti: 59’ Heaton (Canada)

***

Video - L'Italia, le favorite, le sorprese: i pronostici Mondiali di Antonio Raimondi e Vittorio Munari

04:45
0
0