Getty Images

Sudafrica-Namibia 57-3: la prossima avversaria dell'Italia mette a segno 9 mete

Sudafrica-Namibia 57-3: la prossima avversaria dell'Italia mette a segno 9 mete

Il 28/09/2019 alle 13:57Aggiornato Il 28/09/2019 alle 14:13

Dal nostro partner OAsport.it

Gli Springboks meglio dell’Argentina: servono solo 25 minuti al Sudafrica contro la Namibia, nella sfida valida per la Pool B della Coppa del Mondo di rugby (quella dell’Italia) per marcare quattro mete e conquistare il punto di bonus offensivo nel derby africano. Al contrario dei sudamericani, però le marcature fioccano, alla fine le mete sono nove ed il punteggio finale è di 57-3.

Mbongeni Mbonambi (9′, 16′), Francois Louw (14′), Makazole Mapimpi (26′, 53′), Lukhanyo Am (41′), Warrick Gelant (47′), Siya Kolisi (58′), Schalk Brits (63′): questi gli autori delle mete degli Springboks, che si riscattano con una prestazione monstre dopo il ko rimediato all’esordio contro la Nuova Zelanda e scavalcano gli All Blacks in classifica, grazie al bonus offensivo.

Il punteggio avrebbe potuto essere più ampio, dato che Elton Jantjies centra i pali soltanto in sei dei nove tentativi di conversione, mentre dall’altro lato lato del campo è il piazzato di Cliven Loubser al 23′ ad evitare lo zero alla Namibia, affossata ancor di più dai due gialli rimediati, che la costringono a giocare un quarto di gara in 14 conto 15. Dopo la sorpresa firmata dal Giappone, dunque, tutto secondo pronostico nell’ultimo match di giornata.

roberto.santangelo@oasport.it

Video - L'intervistatore sbaglia "Dean Budd, capitano del Canada...": la sua faccia è tutta da ridere

00:13
0
0