Eurosport

Lo Cicero e i campioni della palla ovale dal rugbista disabile dopo l'incidente

Lo Cicero e i campioni della palla ovale dal rugbista disabile dopo l'incidente

Il 03/12/2019 alle 08:45Aggiornato Il 03/12/2019 alle 08:51

La storia raccontata dal Resto del Carlino è di quelle che non possono che far emozionare: un ex rugbista di serie A ha ricevuto l'affetto di alcuni dei giocatori delle Zebre e della nazionale italiana e di Andrea Lo Cicero.

Il rugby ti insegna a non lasciare indietro nessuno, ed è questo il motto a cui hanno risposto Andrea Lo Cicero e gli altri giocatori che hanno scelto di dare il proprio supporto ad Andrea Plano Canova, veronese, 24 anni, sfortunato giocatore di rugby di serie A (Valpolicella) che il 1° agosto 2018 fu travolto da un'auto mentre era sulla sua moto sul Lago di Garda. Prima è andato in coma, poi in stato vegetativo, ma poi fortunatamente si è ripreso. "Non arrendersi mai", figurava sul suo stato di WhatsApp.

Lo Cicero è entrato in contatto con lui (prima non lo conosceva) e ha voluto fargli sentire la propria vicinanza e il proprio affetto: il Baronbe prima è andato a trovarlo presso la Casa dei Risvegli di Bologna poi lo ha coccolato un po', facendogli anche la barba; e poi sono arrivati altri campioni della palla ovale, i ragazzi delle Zebre - Carlo Canna, Oliviero Fabiani, Andrea Bisegni - oltre ad altri rugbusti e dirigenti.

"Sono qui – ha detto Lo Cicero – in mezzo a persone che lottano per una nuova vita, per riscrivere il libro della loro vita"

Video - Sorprese, delusioni, migliori e peggiori: la Coppa del Mondo vista da Munari e Raimondi

05:59
0
0