Eurosport

Connacht-Zebre 32-13, Palazzani firma la meta della bandiera nel finale

Connacht-Zebre 32-13, Palazzani firma la meta della bandiera nel finale

Il 08/09/2018 alle 20:49

Dal nostro partner OAsport.it

Arriva la sconfitta in trasferta nella seconda giornata del Pro14 di rugby per le Zebre, che vengono superate dagli irlandesi del Connacht per 32-13. Per la franchigia italiana, che ad inizio ripresa gioca anche il 13 contro 15, l’unica meta della serata porta la firma di Palazzani, mentre per gli irlandesi la vittoria porta in dote 5 punti, grazie alle cinque mete siglate.

Nel primo tempo assolo iniziale dei padroni di casa, che partono a tutta e già al 2′ muovono il tabellino grazie al piazzato di Carty. La spinta degli irlandesi non si esaurisce ed all’8′ ecco la meta di Boyle, trasformata ancora da Carty, che vale subito un pesante 10-0. La serata di grazie di Boyle prosegue al 20′ con la seconda meta personale, mentre il piede di Carty non tradisce e così dopo un quarto di gara lo score recita già 17-0. La reazione degli italiani è tutta nel piazzato al minuto 25 di Canna, che fissa il punteggio sul 17-3 per gli irlandesi a metà gara.

La ripresa inizia in salita per le Zebre: Zilocchi al 45′ e Fabiani al 46′ si beccano due gialli e costringono i compagni di squadra a giocare per quasi 10 minuti in 13 contro 15, così il Connacht va in meta per la terza volta al 48′ con Blade. Nonostante la doppia inferiorità la squadra italiana trova il piazzato di Canna al 53′ per il 6-22, poi in parità numerica Griffin realizza al 60′ la meta che vale il punto di bonus offensivo per i padroni di casa. Il Connacht arrotonda il punteggio al 70′ con la meta di Adeolokun, mentre al tramonto del match, Palazzani trova la meta della bandiera delle Zebre, per la precisione al 79′. La conversione di Brummer fissa lo score sul definitivo 32-13.

0
0