Getty Images

Il rammarico di O’Shea e Parisse: "Abbiamo lasciato troppo palla a loro"

Il rammarico di O’Shea e Parisse: "Abbiamo lasciato troppo palla a loro"
Di Eurosport

Il 02/02/2019 alle 17:17Aggiornato Il 02/02/2019 alle 19:13

Inizia nel peggiore dei modi il Sei Nazioni 2019 dell'Italia. Gli Azzurri di Conor O'Shea sono stati battuti nettamente dalla Scozia per 33-20 a Murrayfield. Scozia in meta tre volte con Kinghorn, una volta con Hogg e una con Harris. Tre le trasformazioni di Laidlaw, una di Russell. Per l'Italia, mete nel finale di Palazzani, Padovani ed Esposito. Un piazzato e una trasformazione per Allan.

Conor O’Shea: Non sono soddisfatto della nostra difesa

" Nel primo tempo non abbiamo avuto la palla, siamo stati sempre in difesa. Quando devi placcare sempre poi diventa tutto più difficile. La nostra volontà di non mollare ci ha permesso di segnare le mete nel finale. Senza la palla è molto difficile. Non sono soddisfatto della nostra difesa – loro hanno segnato 5 mete – ma stare sempre in difesa è complicato. Castello, Morisi e Palazzani non erano al meglio, Tebaldi aveva un problema alla schiena, quindi così diventa difficile. "

Sergio Parisse: Ci sia di lezione per il Galles

" Abbiamo iniziato tardi a tenere il pallone, abbiamo segnato tre mete alla fine ma nella prima parte gli abbiamo lasciato troppo il possesso. Rimane il rammarico di aver fatto le mete semplicemente tenendo palla: ci sia di lezione per il Galles. Non dobbiamo lasciare il possesso agli altri, ma tenere palla fin dall’inizio. "

***

Video - Ruzza inventa, Esposito concretizza: terza meta per l'Italia in Scozia

00:55
0
0