Getty Images

L'Italia si sveglia troppo tardi e non centra neanche il bonus: 33-20 per la Scozia

L'Italia si sveglia troppo tardi e non centra neanche il bonus: 33-20 per la Scozia

Il 02/02/2019 alle 17:05Aggiornato Il 02/02/2019 alle 22:01

18a sconfitta consecutiva nel Sei Nazioni per l'Italia che perde, e male, in terra scozzese nella prima giornata dell'edizione 2019. 3 le mete per gli azzurri che sfruttano solamente la superiorità numerica nel finale con le realizzazioni di Palazzani, Padovani ed Esposito.

Non comincia bene l’avventura dell’Italia nel Sei Nazioni 2019, con una sconfitta in Scozia per 33-20. Alla fine sono tre le mete azzurre, tutte arrivate dal 71’ in poi, sfruttando la superiorità numerica. La reazione c’è stata, ma la squadra di Conor O’Shea ci ha messo troppo tempo per carburare, in un match dove doveva gettare il cuore oltre l’ostacolo e, possibilmente, fare punti. Gli azzurri falliscono anche l’appuntamento con il bonus, non centrando né quello offensivo (solo 3 mete) che quello difensivo (13 lunghezze di svantaggio).

Cronaca

La Scozia attacca subito con grande spinta, ma gli azzurri si difendono bene. Al 10’ arrivano i primi punti per la Nazionale di Conor O'Shea con il calcio di Allan, ma la Scozia risponde con la meta di Kinghorn dopo il fantastico passaggio di Russell. I padroni di casa vanno in meta anche al 21’, ancora con Kinghorn, ben servito da Hogg dopo un errore di Castello che regala palla agli avversari con un in avanti.

In avvio di secondo tempo non c’è reazione da parte dell’Italia mentre la Scozia va in meta con Hogg, sfruttando la fase difensiva imperfetta della squadra di Gregor Townsend. I padroni di casa continuano ad attaccare, arrivano anche le mete di Kinghorn e Harris. Al 71’ la Scozia perde Berghan per 10 minuti e gli azzurri sfruttano la superiorità numerica per andare in meta con Palazzani, Padovani ed Esposito. Troppo tardi per centrare la rimonta, o almeno il bonus.

Sergio Parisse - Scotland-Italy 2019

Sergio Parisse - Scotland-Italy 2019Getty Images

La statistica

18 - Continua la striscia negativa dell’Italia nel Sei Nazioni, con gli azzurri che raggiungono quota 18 sconfitte consecutive. L’ultimo successo risale al 28 Febbraio 2015 quando l’Italia vinse proprio in Scozia. Un’epoca fa.

Il Tweet

Non tutto è da buttare per Mirco Bergamasco...

Tabellino

Scozia-Italia 33-20

SCOZIA: 15 Stuart HOGG, 14 Tommy SEYMOUR, 13 Huw JONS, 12 Sam JOHNSON, 11 Blair KINGHORN, 10 Finn RUSSELL, 9 Greig LAIDLAW, 8 Ryan WILSON, 7 Jamie RITCHIE, 6 Sam SKINNER, 5 Grant GILCHRIST, 4 Ben TOOLIS, 3 WP Nel, 2 Stuart McINALLY, 1 Allan DELL. In panchina: 16 Jake KERR, 17 Jamie BHATTI, 18 Simon BERGHAN, 19 Gary GRAHAM, 20 Josh STRAUSS, 21 Ali PRICE, 22 Adam HASTINGS, 23 Chris HARRIS. Ct: Gregor Townsend

ITALIA: 15 Jayden HAYWARD, 14 Angelo ESPOSITO, 13 Luca MORISI, 12 Tommaso CASTELLO, 11 Michele CAMPAGNARO, 10 Tommaso ALLAN, 9 Guglielmo PALAZZANI, 8 Sergio PARISSE, 7 Abraham STEYN, 6 Sebastian NEGRI, 5 Dean BUDD, 4 David SISI, 3 Simone FERRARI, 2 Leonardo GHIRALDINI, 1 Andrea LOVOTTI. In panchina: 16 Luca BIGI, 17 Cherif TRAORÈ, 18 Tiziano PASQUALI, 19 Federico RUZZA, 20 Jimmy TUIVAITI, 21, Tommaso BENVENUTI, 22 Ian MCKINLEY, 23 Edoardo PADOVANI. Ct: Conor O'Shea

Arbitro: Luke Pearce (Inghilterra)

I punti: 10’ calcio Allan (I); 12’ meta Kinghorn (S), 21’ meta Kinghorn (S), tr Laidlaw (S), 47’ meta Hogg (S), tr Laidlaw (S), 54’ meta Kinghorn (S), tr Laidlaw (S), 62’ meta Harris (S), tr Russell (tr); 71’ Palazzani (I), tr Allan (I), 75’ meta Padovani (I), 78’ meta Esposito (I)

Ammoniti: 71’ Berghan (S)

Video - Scozia-Italia: la meta di Palazzani in mezzo ai pali al minuto 71

01:06
0
0