Getty Images

Parisse: "Meritiamo di essere al Sei Nazioni, ora andiamo a caccia di vittorie"

Parisse: "Meritiamo di essere al Sei Nazioni, ora andiamo a caccia di vittorie"

Il 08/02/2019 alle 19:01Aggiornato Il 08/02/2019 alle 19:03

Il capitano dell'Italrugby carica la squadra alla vigilia del secondo match del Sei Nazioni, in programma sabato all'Olimpico contro il Galles alle 17.45.

" Dopo una sconfitta il clima tendenzialmente nell’immediato è negativo. Noi non ci accontentiamo di una buona prestazione ma andiamo a caccia delle vittorie. Già da lunedì l’aria era diversa: più positivi sicuramente. Ho fatto i complimenti alla squadra al termine dell’allenamento di martedì per la voglia, l’entusiasmo e la resilienza mostrata"

Il capitano dell'Italrugby Sergio Parisse carica la squadra alla vigilia del secondo match del Sei Nazioni, in programma sabato all'Olimpico contro il Galles alle 17.45.

" All’esterno si parla molto del gruppo in modo negativo: si guarda solo ai risultati e, da un certo punto di vista, può essere legittimo - ha aggiunto rispondendo alle critiche ricevute dopo il ko con la Scozia - Noi che viviamo dall’interno la situazione posso dire che non è tutto negativo e che la squadra ha una grande voglia di riscatto e di mostrare il proprio valore in campo"

Video - Highlights: Scozia-Italia 33-20, le tre mete azzurre arrivano tardi

02:05
" Vogliamo essere padroni del gioco nel match contro il Galles, cosa che non è successa in Scozia, soprattutto nel primo tempo dove abbiamo concesso troppo possesso agli scozzesi - ha aggiunto Parisse - Abbiamo commesso anche alcuni errori in fase difensiva. Sabato vogliamo attaccare e mostrare un gioco propositivo: non è nelle nostre intenzioni passare un pomeriggio a difendere. In passato ci sono stati giocatori dell’Italia che hanno fatto cose eccezionali con questa maglia. Abbiamo dimostrato al mondo che siamo in grado di battere grandi squadre. Ci sono Nazionali che sono lontane dal nostro livello: meritiamo di essere al Sei Nazioni. In questo gruppo è cambiata la mentalità, come dimostrano anche i risultati delle due franchigie"
0
0