Getty Images

Il Coronavirus blocca anche il Sei Nazioni: rinviata Italia-Inghilterra del 14 marzo

Il Coronavirus blocca anche il Sei Nazioni: rinviata Italia-Inghilterra del 14 marzo

Il 05/03/2020 alle 14:14Aggiornato Il 05/03/2020 alle 14:37

Con una nota il comitato organizzatore del Sei Nazioni, preso atto del decreto del Governo Italiano del 4 marzo relativo agli eventi sportivi nel Paese, ha provveduto a rinviare tutti i tre incontri tra Italia e Inghilterra (Maschile, Femminile, U20) previsti nel weekend del 13-15 marzo, con l’intenzione di riprogrammarli in data successiva.

Nessuna modifica, al momento, agli altri match in calendario

Come recita il comunicato stampa, sono stati posticipati tutti i tre incontri (maschile, femminile e Under 20) che si sarebbero dovuti svolgere nel weekend dal 13 al 15 marzo, con l’intenzione di riprogrammarli in data successiva.

Allo stato attuale, tutti gli altri incontri di Sei Nazioni continuano a rimanere calendarizzati come previsto. Il Sei Nazioni, prosegue la nota, intende garantire la disputa di tutti i quindici incontri dei tre Tornei quando il tempo lo permetterà. Non verranno fatti annunci circa la ricalendarizzazione mentre si continua a monitorare la situazione. La Federazione Italiana Rugby comunicherà appena possibile informazioni relative alla biglietteria di Italia-Inghilterra maschile originariamente prevista sabato 14 marzo allo Stadio Olimpico di Roma.

Video - Sei Nazioni 2020: Italia-Scozia 0-17, gli highlights del ko all'Olimpico di Roma

03:02