Getty Images

Italia, anche contro la Scozia arriva un'amara sconfitta: 0-17 all'Olimpico

Italia, anche contro la Scozia arriva un'amara sconfitta: 0-17 all'Olimpico

Il 22/02/2020 alle 17:12Aggiornato Il 23/02/2020 alle 04:54

Niente da fare. C'è anche la 25a sconfitta consecutiva nel Sei Nazioni per gli azzurri che perdono in casa 17-0 contro la Scozia che si rilancia. Di Hogg, Harris e Hastings le mete per i britannici, mentre l'Italia chiude in 14 per l'ammonizione a carico di Zani. Non arriva neanche il punto di bonus difensivo.

Ancora una sconfitta per gli azzurri. Questa doveva essere la gara che ci doveva riportare alla vittoria, ma anche la Scozia passa trovando un 17-0 senza storie all’Olimpico. Tre mete per la squadra di Gregor Townsend che non trova il bonus offensivo, ma muove la classifica e, soprattutto, metta una pietra importante per evitare il non ambito cucchiaio di legno. Cosa c’è di buono? Confermata un’ottima terza linea con Negri-Polledri-Steyn, ma poco altro. Adesso sotto con Irlanda e Inghilterra per provare a centrare un buon difensivo, anche se sarà difficile fare punti da qui alla fine del Sei Nazioni.

Video - Sei Nazioni 2020: Italia-Scozia 0-17, gli highlights del ko all'Olimpico di Roma

03:02

Cronaca

Scozia pericolosa ad ogni sortita offensiva, ma la meta non arriva. La squadra di Townsend va quindi per i pali, ma Hastings sbaglia clamorosamente da posizione ravvicinata. Gli azzurri rispondono presente e cercano la meta a più riprese, anche se manca sempre l’ultimo passaggio. Al 23’ arriva invece la meta di Stuart Hogg che si fa tutta la metà campo, senza che Negri e Polledri riescano ad acciuffarlo. Alla mezz’ora c’è anche la meta di Ali Price, ma l’arbitro annulla tutto dopo la visione al TMO per un in avanti di Sam Johnson ad inizio azione. Allan prova quindi a portare a casa punti con un calcio di punizione, ma centra un palo clamoroso.

Video - Mannaggia! Punizione per l'Italia, ma Allan centra un palo clamoroso

00:48

La Scozia prova subito a trovare la seconda meta in avvio di secondo tempo, ecco che al 47’ arriva quella di Chris Harris dopo un’azione prolungata. Hastings sbaglia ancora la trasformazione, centrando anche lui il palo. La Scozia addormenta così la partita, cercando con qualche folata una terza meta che però non arriva. Gli azzurri perdono anche Zani per gli ultimi 10 minuti, e in superiorità numerica arriva la terza meta per gli scozzesi con Hastings.

Tabellino

Italia-Scozia 0-17

ITALIA: 15 Jayden HAYWARD, 14 Mattia BELLINI, 13 Luca MORISI, 12 Carlo CANNA, 11 Matteo MINOZZI, 10 Tommaso ALLAN, 9 Callum BRALEY, 8 Abraham STEYN, 7 Sebastian NEGRI, 6 Jake POLLEDRI, 5 Niccolò CANNONE, 4 Alessandro ZANNI, 3 Giosuè ZILOCCHI, 2 Luca BIGI, 1 Andrea LOVOTTI. A disposizione: 16 Federico ZANI, 17 Danilo FISCHETTI, 18 Marco RICCIONI, 19 Marco LAZZARONI, 20 Dean BUDD, 21 Giovanni LICATA, 22 Guglielmo PALAZZANI, 23 Giulio BISEGNI. Ct: Franco Smith

SCOZIA: 15 Stuart HOGG, 14 Sean MAITLAND, 13 Chris HARRIS, 12 Sam JOHNSON, 11 Blair KINGHORN, 10 Adam HASTINGS, 9 Ali PRICE, 8 Magnus BRADBURY, 7 Hamish WATSON, 6 Jamie RITCHIE, 5 Scott CUMMINGS, 4 Ben TOOLIS, 3 Zander FAGERSON, 2 Stuart McINALLY, 1 Rory SUTHERLAND. A disposizione: 16 Fraser BROWN, 17 Allan DELL, 18 Willem NEL, 19 Grant GILCHRIST, 20 Matt FAGERSON, 21 George HORNE, 22 Rory HUTCHINSON, 23 Byron McGUIGAN. Ct: Gregor Townsend

I punti: 23’ meta Hogg (S), 47’ meta Harris (S), 79’ meta Hastings (S), tr Hastings (S)

Arbitro: Ben O’Keeffe (Nuova Zelanda)

Ammoniti: 70’ Zani (I)

Video - Stuart Hogg supersonico: è della Scozia la prima meta di giornata all'Olimpico

01:06