Getty Images

O'Shea: "Oroglioso dei nostri sforzi, ma quella meta di Tebaldi..."

O'Shea: "Oroglioso dei nostri sforzi, ma quella meta di Tebaldi..."

Il 17/11/2018 alle 17:15Aggiornato Il 17/11/2018 alle 17:29

Le reazioni a caldo dei protagonisti del match vinto per 26-7 dall'Australia sull'Italia in quel di Padova. Ecco il ct e il capitano azzurri.

Conor O'Shea

" Sono orgoglioso dello sforzo dei nostri, forse con più precisione potevamo fare meglio. Oggi è stato un grosso passo avanti per noi contro una squadra di altissimo livello. Sono arrabbiato per non aver trovato la meta nel primo tempo - quella di Tito soprattutto - ma dobbiamo concentrarci sulle cose che possiamo fare meglio. La meta di Tebaldi? E' lo stesso arbitro che abbiamo avuto contro la Scozia, non cambia il risultato ma cambiava il momento della partita. Touche e punto d'incontro andavano fatti meglio. Questo è il livello, con più pazienza e più precisione arriveremo dove vogliamo. "

Leonardo Ghiraldini

" Ho chiesto all'arbitro l'utilizzo del TMO ma lui era certo della sua scelta... Noi dobbiamo pensare a ciò che possiamo controllare e migliorare, il resto non possiamo farlo. Nel primo tempo abbiamo concesso un po' troppo spazio, attaccanti incredibili e individualità enormi. Nel secondo abbiamo avuto la chance di tornare in partita, ma non abbiamo concretizzato. Dobbiamo essere più precisi. Quando si è nel campo avversario bisogna essere concreti. "

Video - L'Australia perde palla, Bellini ne approfitta: meta per l'Italia a Padova

01:20
0
0