LaPresse

O'Shea: "Treviso e Zebre stanno facendo bene; ora pensiamo ai test match"

O'Shea: "Treviso e Zebre stanno facendo bene; ora pensiamo ai test match"
Di Eurosport

Il 13/09/2018 alle 08:43

La presentazione del neonato campionato del Top 12 è stata anche l'occasione per sentire le parole del ct della nazionale di rugby Conor O'Shea. Ecco le sue parole, raccolte da Onrugby.

Treviso e Zebre danno soddisfazioni

Per Treviso sono molto contento. Hanno iniziato il campionato con due successi e forse l’ultima vittoria è stata meglio raccoglierla con una trasformazione all’ultimo secondo, piuttosto che con una meta tecnica. Ora avranno tre partite fuori casa ma la profondità, il momentum e la confidenza che hanno mostrato lascia ben sperare. Pavanello e Crowley hanno allestito un’ottima squadra. Sulle Zebre resto fiducioso nonostante la sconfitta col Connacht: sappiamo che dovranno passare da un percorso più lungo creando anche una cultura che non avevano nella loro storia recente e che necessita di qualche step in più, ma resto convinto del fatto che possano fare bene. Alle porte hanno una partita fondamentale. Rispetto all’anno scorso, osservando il gioco di tutte e due le formazioni, posso ritenermi soddisfatto anche perchè vedo che stanno applicando alcuni principi messi in campo nel tour estivo fatto in Giappone

Italia verso il Mondiale 2019

Le prossime due, tre settimane saranno importanti in vista dei Test Match. Speriamo di non avere ulteriori infortunati. Purtroppo abbiamo perso Minozzi e Zani, ma questa è la vita. Ora dobbiamo focalizzarci per la partita contro l’Irlanda e su quella in cui sfideremo la Georgia. La prima, non essendo nella finestra di World Rugby, ci fornirà l’opportunità di vedere qualche giocatore magari diverso dal solito poichè non avremo a disposizione i giocatori che giocano all’estero (Parisse, Polledri, Ghiraldini, Campagnaro ndr), mentre a Firenze avremo un gruppo più completo per una sfida che riteniamo molto importante considerando anche l’idea di dover giocare poi contro Australia e All Blacks.

Video - La meta del torneo? L'irlandese Jimmy O'Brien fa fuori due avversari e vola via

00:35
0
0