Getty Images

Troppi episodi di violenza sugli spalti: niente birra alle partite di rugby in Galles

Troppi episodi di violenza sugli spalti: niente birra alle partite di rugby in Galles

Il 10/04/2018 alle 21:44Aggiornato Il 10/04/2018 alle 21:48

In seguito al moltiplicarsi di episodi di violenza e aggressività dovuti all’abuso di alcol, la Federugby gallese corre ai ripari: una zona dello stadio di Cardiff sarà riservata a spettatori che potranno seguire le partite della nazionale senza birra in tribuna.

Nonostante la federazione rugby del Galles riconosca il fatto che bere una birra sia una parte importante dell’esperienza da vivere durante una partita, per i test-match autunnali lancerà una nuova campagna per bandire l’alcol da certi settori dello stadio.

Nel corso dei test-match del prossimo novembre contro Australia, Tonga, Scozia e Sudafrica, una zona dello stadio di Cardiff sarà totalmente alcol-free, con il divieto agli spettatori di sedersi sulle tribune con un bicchiere di birra in mano. Il provvedimento è stato preso in seguito ai problemi nati durante le ultime partite per l’abuso di alcol da parte degli spettatori, con episodi di violenza e inciviltà.

È stato notato che i comportamenti aggressivi sotto l’influsso dell’alcol sono indirizzati in particolar modo contro le persone che soffrono di disabilità fisiche: per questo motivo, le aree a riservate agli spettatori disabili saranno ampliate del 30%.

Video - La dura legge di Castro: “Il rugbista è come Obelix, ama stare in mischia a prendere botte...”

03:33
0
0