Getty Images

Try of the Year 2019: la meta di Sergio Parisse contro la Russia è in lizza per il premio

Try of the Year 2019: la meta di Sergio Parisse contro la Russia è in lizza per il premio
Di Eurosport

Il 30/10/2019 alle 11:34Aggiornato Il 30/10/2019 alle 11:42

Sono stati ufficializzati i nomi per l’'International Rugby Player Try of the Year 2019' il cui vincitore sarà annunciato ai World Rugby Awards di Tokyo il prossimo 3 novembre.

A concorrere per il premio della Meta dell’Anno c’è anche il capitano Azzurro, Sergio Parisse, con la meta realizzata contro la Russia nel Cattolica Test Match di San Benedetto del Tronto nell’agosto scorso, mentre le altre mete sono state segnate tutte all’interno della Rugby World Cup. Le quattro realizzazioni sono state selezionate dal panel 'IRP Try of the Year' formato da ex giocatori quali Fiao’o Faamausili, Bryan Habana, Jamie Heaslip e Thierry Dusatoir che selezioneranno anche il vincitore del premio 2019. Queste le quattro mete candidate: Sergio Parisse in Italia- Russia (18 agosto), TJ Perenara in Nuova Zelanda-Namibia (6 ottobre), Cobus Reinach in Sudafrica-Canada (8 ottobre), Charles Ollivon in Galles-Francia (20 ottobre).

"Dopo uno straordinario anno di rugby e molte incredibili mete da scegliere, non è stata una scelta facile per il panel di giocatori internazionali di rugby, ma lo hanno fatto brillantemente", ha dichiarato Bill Beaumont, presidente di World Rugby. "Ci sono state realizzazioni eccellenti quest’anno ed è stato difficile scegliere un elenco. Dal Sei Nazioni maschile e femminile fino all’inizio della Rugby World Cup 2019 abbiamo assistito a tante partite di alto livello durante l’anno. Queste mete sono una testimonianza della qualità del rugby internazionale e delle abilità che i vai giocatori mettono in atto durante le partite", ha aggiunto Conrad Smith, ex campione del Mondo con gli All Blcks che ha presieduto in passato il panel del 'Try of the year'.

0
0