Getty Images

Italia-Irlanda, i convocati di O'Shea: prima chiamata assoluta per il mediano di mischia Braley

Italia-Irlanda, i convocati di O'Shea: prima chiamata assoluta per il mediano di mischia Braley

Il 13/02/2019 alle 09:42Aggiornato Il 13/02/2019 alle 11:56

Dal nostro partner OAsport.it

L’Italia del rugby non ha troppo tempo per stare a recriminare su quanto è accaduto e si proietta in vista della sfida del 24 febbraio contro l’Irlanda (ore 16.00), valida come terzo incontro del Sei Nazioni 2019. Conor O’Shea ha diramato la lista dei 33 convocati per la sfida ai campioni in carica: tornano tra gli arruolati Giulio Bisegni e Tito Tebaldi, che sembrano aver completamente recuperato dai rispettivi infortuni, mentre risulta aggregato al gruppo come invitato una new entry assoluta, il mediano di mischia del Gloucester Callum Braley, uncapped al pari del centro Marco Zanon.

Le diverse problematiche evidenziate nei match contro Scozia e Galles hanno portato il tecnico a giocarsi la carta Braley. Il 24enne inglese, formatosi nella città di Bristol, è infatti convocabile tra le fila nostrane grazie ai nonni materni. Con l’Inghilterra Under20 si è aggiudicato il Mondiale 2013 e poi quello del 2014, essendo anche capitano della selezione. In quest’annata il numero 9 ha raccolto 19 presenze con la maglia dei cheery-and-whites tra Premiership e Champions Cup e può essere un rinforzo funzionale alle esigenza della compagine italiana. Tuttavia, come riporta la Gazzetta dello Sport, l’Italia deve ancora ricevere la documentazione per poter usufruire del giocatore, che inizierà il raduno domenica con gli altri azzurri ma mercoledì tornerà a Gloucester. Pertanto, se le procedure dovessero seguire il loro iter, O’Shea potrebbe averlo a disposizione per le ultime due giornate con Inghilterra (a Twickenham) e Francia (a Roma). Non resta quindi che aspettare.

I 33 convocati dell'Italia

Piloni
Simone FERRARI (Benetton Rugby, 19 caps)
Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 31 caps)
Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 15 caps)
Nicola QUAGLIO (Benetton Rugby, 9 caps)
Cherif TRAORE’ (Benetton Rugby, 7 caps)

Tallonatori
Luca BIGI (Benetton Rugby, 17 caps)
Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulousian, 101 caps)

Seconde Linee
Dean BUDD (Benetton Rugby, 18 caps)
Federico RUZZA (Benetton Rugby, 9 caps)
David SISI (Zebre Rugby Club, 2 caps)
Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 109 caps)

Flanker/n.8
Marco BARBINI (Benetton Rugby, 3 caps)
Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 15 caps)
Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 14 caps)
Sergio PARISSE (Stade Francais, 136 caps) – capitano
Abraham Jurgens STEYN (Benetton Rugby, 27 caps)
Jimmy TUIVAITI (Zebre Rugby Club, 2 caps)

Mediani di Mischia
Callum BRALEY (Gloucester Rugby, esordiente) – invitato
Edoardo GORI (Benetton Rugby, 69 caps)
Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 30 caps)
Tito TEBALDI (Benetton Rugby, 29 caps)

Mediani di Apertura
Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 45 caps)
Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 32 caps)
Ian MCKINLEY (Benetton Rugby, 6 caps)

Centri
Michele CAMPAGNARO (Wasps, 40 caps)
Tommaso CASTELLO (Zebre Rugby Club, 16 caps)
Luca MORISI (Benetton Rugby, 22 caps)
Marco ZANON (Benetton Rugby, esordiente)

Ali/Estremi
Giulio BISEGNI (Zebre Rugby Club, 11 caps)
Angelo ESPOSITO (Benetton Rugby, 17 caps)
Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 14 caps)
Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby Club, 17 caps)
Luca SPERANDIO (Benetton Rugby, 5 caps)

Video - Sei Nazioni 2019: Italia-Galles 15-26, gli highlights della seconda giornata

02:03
0
0